Digital Financial Officer

Mercato

Il 2018 delle IPO? Primi tre mesi con un +172%

Un inizio anno con il segno più per le IPO europee. Secondo i dati di PwC, la raccolta nel primo trimestre del 2018 ha già più che raddoppiato il risultato relativo al Q1 2017 e cresce del 172%.

Volatilità e incertezza non frenano le IPO

Nonostante la maggiore volatilità e correzioni significative sui mercati finanziari a livello globale, le IPO europee hanno saputo quindi mantenere un trend positivo. Le 67 IPO del 2018 hanno raccolto nei primi tre mesi 12,5 miliardi, cifra ben oltre i 4,6 miliardi raccolti dalle 54 IPO dello stesso periodo del 2017. Un risultato che si spiega in parte con il numero maggiore di IPO ma anche con la capacità di resistere all'incertezza causata dai negoziati della Brexit, alla potenziale guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina e alle attese di rialzo dei tassi d'interesse.

In UK e Germania le IPO più attive

La Borsa di Londra si conferma per ora la più attiva, nonostante un calo nella raccolta delle 16 IPO finalizzate (pari a 1,3 miliardi di sterline) rispetto alle 20 IPO del primo trimestre del 2017 (1,8 miliardi). Deutsche Borse ha invece registrato la raccolta maggiore in questo primo periodo dell’anno, con 5,8 miliardi di euro, pari al 46% della raccolta totale europea, grazie all’IPO di Siemens’ Healthineers (3,7 miliardi di euro) e a quella di DWS (1,3 miliardi di euro). Borsa Italiana ha registrato infine 6 IPO sul segmento AIM Italia, per una raccolta di 856 milioni di euro, in crescita rispetto ai 142 milioni raccolti dalle 4 IPO sull’AIM Italia nel Q1 del 2017.

Investitori ancora molto prudenti

Il settore più dinamico è ancora quello finanziario, che rappresenta il 39% della raccolta europea, seguito dal settore healthcare (36%). Le 5 maggiori IPO in Europa sono state finalizzate comunque nella parte inferiore della forchetta di prezzo: gli investitori restano quindi molto prudenti. Rimangono limitate inoltre le IPO di società controllate da fondi di PE, pari a 10 IPO per una raccolta di un miliardo, a conferma della preferenza per way out verso operatori privati.

Le ultime notizie su: IPO, PwC

Questo sito utilizza i cookie di navigazione e di profilazione pubblicitaria, anche di terze parti.
Puoi disattivare i cookie dal tuo browser. Proseguendo la navigazione, accetti l'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.