5 imperdibili novità Disney+ da vedere a febbraio

Nelle notizie, Le piattaforme di streaming devono affrontare diversi problemi contemporaneamente. Da un lato, l’enorme numero di nuovi servizi in abbonamento con cui devono competere. Dall’altro, inserire nei loro cataloghi contenuti di qualità che siano sufficientemente attraenti da mantenere vivo l’interesse degli abbonati. Nel mezzo, produrre serie e film originali che diventino un’offerta varia e in continua crescita. Una combinazione che può essere difficile da realizzare tra le richieste di un mercato in crescita. In questo scenario, Disney+ ha un importante vantaggio.

Lo studio possiede alcune delle mitologie più popolari della cultura pop degli ultimi cinquant’anni. Inoltre, lo studio è sempre alla ricerca di storie per sviluppare il suo concetto di intrattenimento. Che non è altro che il palcoscenico dove si riuniscono le migliori offerte cinematografiche, un tipo di spettacolo ideale per tutta la famiglia.

Data da alto in Disney Plus ora e risparmia con l’abbonamento annualecon il quale si può godere dell’intero catalogo di serie e film. Accesso alle ultime usciteal catalogo di Stella e ai migliori documentari del National Geographic.

Ricapitolando, ecco cinque contenuti da non perdere a febbraio su Disney+. Dalle avventure di tre eroine attraverso il cosmo, al dietro le quinte di una delle serie più popolari della piattaforma. La selezione dimostra la capacità del servizio di rinnovarsi costantemente e di continuare a essere una delle opzioni più interessanti nel panorama attuale.

Le meraviglie

Il film di Nia DaCosta non è andato bene al botteghino e ha ricevuto recensioni contrastanti. Ma al di là dei suoi problemi – che pure ha – è un omaggio sentito e sincero ai suoi protagonisti. Capitan Marvel/Carol Danvers (Alison Brie) torna sul grande schermo, più umana di prima e con un curioso senso dell’umorismo che sorprende. Lo stesso si potrebbe dire di Monica Rambeau (Teyonah Parris), che finalmente riceve attenzioni abbastanza della trama da approfondire la sua storia.

Tuttavia, è Kamala Khan (un’affascinante Iman Vellani) a diventare il centro di una storia che basa la sua forza sulla chimica tra i suoi personaggi. A poco a poco, i tre supereroi, alle prese con i loro poteri e anche con i complicati legami che li uniscono, devono trovare un equilibrio. Questo per combattere contro un cattivo disposto a devastare il cosmo per il bene di un popolo bellicoso e violento.

Non è il miglior nastro del Universo Cinematografico Marvelma vale la pena di dargli una possibilità. Dal senso dell’umorismo alla straordinaria scena post-credits. Una scena che apre finalmente le porte a una nuova generazione di eroi che i fan aspettavano da tempo. L’esperienza vale la pena e ora è possibile goderne su Disney+.

LEGGI  Microsoft potrebbe sviluppare una "Super App" per cercare di spezzare il dominio di Apple e Google

Self (Sparkshorts)

Come parte della serie di cortometraggi Scatti di scintilla SparkShots della Pixar, questa storia ha la capacità, in soli sei minuti, di sorprendere e commuovere fino alle lacrime. Diretta da Searit Huluf e prodotta da Eric Rosales, la premessa è quella di una bambola di legno che chiede a una stella la voglia di vivere, si inserisce nell’ampia tradizione dello studio delle narrazioni emotive.

Ma, allo stesso tempo, è la dimostrazione che il progetto pionieristico della compagnia – che offre l’opportunità ai nuovi talenti di mostrare il proprio lavoro in pubblico – non è solo efficace. È anche una vetrina per l’esplorazione di nuovi linguaggi e forme di espressione visiva. Il tutto finalizzato alla ricerca di professionisti che possano approfondire il campo dell’animazione da diversi punti di vista.

Autocon la sua estetica un po’ dark e l’elegante rivisitazione della mitologia delle creature inanimate in cerca di redenzione, ricrea con cura l’idea di bellezza. A metà strada tra il classico Pinocchio e una favola per adulti sulla mancanza di speranza, il cortometraggio è ideale per gli amanti delle storie curiose. Ma anche per un nuovo tipo di animazione che sorprende per la sua maestria.

Eco

Alla storia di Maya Lopez (Alaqua Cox), ci sono voluti tempo e alcuni ostacoli per arrivare a Disney+. Ma quando l’ha fatto, ha sorpreso. Nonostante gli errori di ritmo e il montaggio discutibile, è una narrazione adulta che si addentra nella violenza. Il tutto da un punto di vista completamente diverso da quello del Marvel Cinematic Universe.

Molto più interessante, però, è il modo in cui la sceneggiatura mescola diversi scenari di franchise importanti nella sua narrazione. Da un lato, i personaggi di Daredevil, con il Kingpin di Vincent D’Onofrio in testa. Dall’altro lato, diversi eventi narrati in Hawkeye che hanno un impatto interessante sulla trama.

Tuttavia, l’attrattiva maggiore è rappresentata da un’eroina audiolesa con una capacità sovrumana di combattere a mani nude. Eco è una reinvenzione dei tradizionali eroi di La casa delle idee. Allo stesso tempo, una figura misteriosa che probabilmente ha ancora molto da contribuire al franchising.

Il viaggio dell’eroe: la realizzazione di Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo

L’opera di Rick Riordan ha avuto qualche passo falso al cinema, prima di arrivare in formato seriale. Si è rivelato un evento fortunato per raccontare una storia che si estende già su cinque libri e che aveva bisogno di essere raccontata in dettaglio. La serie si è rivelata un successo di critica e di pubblico. È stata anche una dimostrazione del fatto che le piattaforme online sono il modo ideale per raccontare gli argomenti. che necessitano di una profondità molto maggiore di quella di un singolo film per essere raccontati.

LEGGI  OnePlus lancerà presto la sua prima tastiera meccanica: ecco come si presenta

Ma dietro un’avventura del genere, c’è un team tecnico che permette di costruire un universo adatto all’immaginazione dei fan.. Il cammino dell’eroe: la realizzazione di Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo non solo fornisce dettagli sulle decisioni artistiche ed estetiche della produzione. Allo stesso tempo, approfondisce il modo in cui sceneggiatori, produttori e registi, sono riusciti a mostrare un mondo ricco di simboli e punti di vista.

L’adattamento del primo libro ha sorpreso anche i lettori più affezionati per la sua fedeltà al materiale di partenza. Inoltre, per aver lasciato la promessa di un lungo percorso per il futuro. La cosa più eccitante che la premessa lascia nella sua scia.

Educare attraverso la musica

L’arte sarà sempre uno strumento educativo. Ma la musica, in particolare, apre nuovi scenari per rendere l’apprendimento più fluido e interessante. Questa è la premessa della divertente serie di documentari Educating Through Music, che segue i bambini del Detroit Youth Choir. Questo, mentre si preparano per la performance della loro vita.

Iscriviti a Star+ e avrete accesso a le migliori serie e film esclusivi come Alieno, I Simpson, X-Men y The Walking Dead. Include Originali Star y tutto lo sport ESPNcome LaLiga, Champions League e F1.

Combo+ è il pacchetto definitivo che vi consentirà di risparmiare denaro godendovi tutti i contenuti di Disney+, Stella+ e tutti gli sport ESPNcompreso il calcio dei migliori campionati del mondo. Il miglior pacchetto al miglior prezzo

Questo è un viaggio divertente attraverso le prove e, allo stesso tempo, come l’istruzione sia essenziale per completare l’esperienza dei membri del coro. A poco a poco e mentre la tensione cresce, la musica sarà il ponte tra gli esami e la lettura della partitura. Il che lascia in eredità una grande lezione. L’apprendimento può essere un atto d’amore, di fede e soprattutto di talento. Disponibile su Disney+.

Elaborazione…

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *