Tesla svela Optimus Gen 2: il suo robot umanoide è ora molto più umano

Dopo aver presentato il primo modello all’inizio del 2023, Tesla ha annunciato la seconda generazione del suo robot umanoide progettato per aiutare gli esseri umani a svolgere compiti ripetitivi. Il nuovo Optimus Gen. 2 mantiene la stessa estetica del suo predecessore, ma con importanti progressi; come l’implementazione di sensori nelle dita per la manipolazione degli oggetti, o una riduzione del peso fino a 10 kg senza sacrificare le prestazioni.

Tesla, che ha mostrato l’Optimus Gen 2 in un video dimostrativo, afferma che il suo robot include alcuni attuatori e sensori progettati e sviluppati dall’azienda stessa. Conosciuto anche come il Tesla Bot di seconda generazione ora integra un collare alimentato controllato dal movimento. Ciò significa che il robot può muovere il collo in modo leggero e fluido, proprio come farebbe un essere umano.

La società fondata e guidata da Elon Musk sostiene inoltre che l’Optimus Gen 2 è in grado di camminare fino al 30% più velocemente rispetto alla generazione precedente. In parte, ciò è reso possibile da una riprogettazione dei piedi dell’umanoide, che ora hanno una geometria simile a quella degli esseri umani.

Tesla ha anche incluso sensori di forza e di articolazione per rendere i movimenti più fluidi. Tesla osserva inoltre che equilibrio e controllo del corpo miglioratiche può aiutare il robot a trasportare oggetti più pesanti o a mantenere l’equilibrio per attraversare aree in cui il pavimento non è completamente liscio.

Tesla Optimus Gen 2 riceve nuove mani

Una delle principali novità del Tesla Optimus Gen 2 sono le sue caratteristiche di nuove mani. Si tratta di uno dei componenti più importanti di un robot da laboratorio, poiché sono necessarie per afferrare o spostare gli oggetti.

LEGGI  Meta Quest 3: specifiche complete, prezzo e data di uscita

Ora, oltre a includere un movimento più fluido delle diverse dita, le dita sono dotate di sensori specifici dedicati al rilevamento della pressione, che consentono all’Optimus Gen 2 di maneggiare oggetti delicaticome uova, vetro, ecc.

Al momento Tesla non ha fornito ulteriori dettagli sulla disponibilità del robot o sulla sua intenzione di commercializzarlo. Da ElectreckTuttavia, dicono che l’azienda ha in programma di utilizzare l’Optimus Gen 2 nelle proprie attività di produzione. e, in seguito, quando avranno dimostrato che può essere utile, lo renderanno disponibile per la vendita.

Inoltre, ci sono dettagli che ancora non conosciamo. Tra questi, la sua altezza o alcune delle funzionalità che Elon Musk ha detto che sarebbero state introdotte nel robot. Tra queste, la possibilità di trasferire la sua personalità al robot.

Elaborazione…

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *