termine per adattarsi ai cambiamenti

Il alta definizione a tutti i canali. Questo è il modo in cui il Spot TV che il governo spagnolo sta trasmettendo sulle principali emittenti televisive per avvertire i cittadini che, a partire dal 14 febbraio 2024, tutta la DTT trasmetterà in HD. Per molti la notizia è di poco conto, visto che i principali canali offrono già trasmissioni in alta definizione: La 1, La 2, Antena 3, La Sexta, Cuatro, Telecinco, i canali regionali e anche quelli locali. Ma c’è ancora un elenco di emittenti nazionali che non offrono ancora l’alta definizione. hanno resistito all’HD.

Per legge, il 14 febbraio è il termine ultimo per la trasmissione di tutta la DTT in alta definizione. Ciò significa che alcuni canali televisivi smetteranno di trasmettere. Ma su quello stesso canale verrà trasmessa la versione HD. E sulla maggior parte dei televisori, senza dover toccare nulla. Se guardate già il DTT in HD, quando i canali SD vengono spenti e i loro equivalenti HD vengono accesi, li vedrete nella vostra guida TV. Se non lo fate già, verificate di possedere tutti i requisiti per guardare il DTT in alta definizione.

Nel peggiore dei casi, è sufficiente acquistare un decoder compatibile e/o un’antenna interna o esterna. Si tratta di una spesa contenuta che non richiede la sostituzione del televisore. Ma se non avete già un televisore di qualità HD o 4Kdovreste iniziare a pensare di fare il salto di qualità. A maggior ragione se si considera che il tempo rimasto è poco. Anche se c’è una scadenza per migrare il DTT, i cambiamenti avverranno nelle prime due settimane di febbraio. Diamo un’occhiata al date chiave.

LEGGI  Arriva il nuovo monitor Samsung ViewFinity S9 per sfidare l'Apple Studio Display

6 febbraio 2024: prima scadenza per la DTT in HD

Nelle prime ore del 5-6 febbraio, RTVE spegnerà i suoi canali SD per la prima volta nel 2024. trasmissione interamente in alta definizione. Finora era già possibile vedere i suoi canali principali in HD: La 1, La 2, 24h e Teledeporte. Solo Clan trasmette in SD. È possibile distinguere tra i canali SD e HD con la corrispondente icona SD o HD.

Come abbiamo visto nei precedenti articoli sul DTT in HD, se si guardano già bene i canali HDnon dovrete fare nulla. Potrebbe essere necessario risintonizzare Clan, poiché cambia multiplex per fare spazio a TVE UHD. I televisori più recenti potrebbero effettuare la risintonizzazione automatica.

12 febbraio 2024

Il 12 febbraio è il giorno scelto da molti emittenti regionali di chiudere i loro canali SD e di trasmettere la DTT in HD al 100%. Dal momento che il 16 gennaioSia Televisión Canaria che 3Cat (TV3, 324, Esport 3, SX3) hanno deciso di trasmettere esclusivamente in alta definizione. L’8 febbraio, Navarra TV farà lo stesso.

Il resto di Membri di FORTAla Federazione delle Organizzazioni Regionali Autonome della Radio e della Televisione, faranno il Oscuramento SD il 12 febbraio. Si tratta, tra gli altri, di EiTB nei Paesi Baschi, Canal Sur in Andalusia, TVG in Galizia, IB3 nelle Isole Baleari, CMM in Castilla La Mancha o Aragón TV. Tuttavia, la maggior parte di loro trasmetteva già il proprio canale principale in HD. A Madrid, ad esempio, è possibile vedere Telemadrid e La Otra in alta definizione da molto tempo.

Video di YouTube

14 febbraio 2024

Il D-Day per l’HD DTT è il 14 febbraio. Curiosamente, quasi tutti i stazioni televisive che non trasmettono ancora in HD inizieranno a farlo alla scadenza imposta dal governo spagnolo. E questo è già stato ritardato a causa della pandemia. Ma meglio tardi che mai. Quel giorno, molti si divertiranno a scoprire se vedremo davvero un miglioramento della qualità delle immagini su canali come Mega, Boing o, soprattutto, Gol Play. Un canale spesso criticato per la sua scarsa qualità SD.

In breve, il 14 febbraio questi canali saranno visibili per la prima volta in HD:

  • Da Atresmedia: Mega, Neox e Nova
  • Da Mediaset: Boing, Energia, FDF e Divinità
  • Il resto: TEN, Trece, DKISS, Gol Play, DMAX, Disney Channel e Paramount Network.

È possibile che alcuni canali in particolare vengano eliminati dalla rete perché non si adattano all’obbligo di trasmettere in HD. Ma si tratta di eccezioni a livello locale o regionale. In generale, tutti i canali che attualmente guardiamoHD o SD, saranno trasmessi in HD a partire dal 14 febbraio. Naturalmente, questo cambiamento riguarda solo la DTT. Questo cambiamento riguarda solo la DTT. Le trasmissioni via Internet, in generale, sono già trasmesse in qualità migliore rispetto alla normale SD. Ma non tutti i canali IPTV o pay TV trasmettono in HD. Dipenderà dagli accordi tra queste emittenti e le relative piattaforme se potranno trasmettere in HD o meno. per adattare la qualità all’HD.

15 febbraio 2024: ultima scadenza per la DTT in HD

Una volta che l’intera griglia DTT sarà in HD, RTVE ci sorprenderà con un canale UHD, cioè in Ultra High Definition. Dal 20 novembre 2022, RTVE trasmette due canali di prova in questa qualità UHD o 4K. I più fortunati hanno potuto vedere parte della Coppa del Mondo in Qatar con questa qualità d’immagine. Ma non raggiunge il 100% della popolazione spagnola. E la programmazione non è esattamente la stessa di quella trasmessa da La 1. Ma il 15 febbraio inizieranno le trasmissioni di TVE UHD. regolarmente.

Non sappiamo ancora se il griglia sarà esatto al canale principale. Ciò che è chiaro è che i contenuti saranno in qualità UHD e sarà data priorità alle trasmissioni in diretta e ai contenuti di qualità: sport, cinema e serie, ma anche concorsi e notiziari. Lo scopriremo il 15 febbraio. Se invece guardate i canali DTT HD, non dovrete fare alcun cambiamento, perché TVE UHD sarà trasmesso sul multiplex RGE2 attualmente occupato da Teledeporte e Clan.

Elaborazione…

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *