Senza Cristiano Ronaldo, ma con Pity Martinez, Ospina e Banega, Al Nassr e Al Shabab non sono riusciti a fare la differenza

L’Al Nassr e l’Al Shabab hanno pareggiato senza problemi, anche se entrambe le squadre hanno avuto occasioni pericolose. Il colombiano Ospina e l’argentino Banega sono stati tra i migliori giocatori della partita.

© Twitter @SPL_ITBanega è stato uno dei migliori della partita.

Al Nassr rimane il leader della Saudi Pro League. Senza Cristiano Ronaldoche sta ancora scontando la sua sospensione di due partite (che ha terminato oggi), ha giocato per un pareggio senza gol contro Al Shababuno dei club in lotta per il titolo. C’era una forte presenza sudamericana, ma si è distinto il giocatore colombiano David Ospina e l’argentino Éver Banega in ogni squadra.

CR7 non era allo Stadio Principe Faisal bin Fahdma probabilmente stava seguendo da vicino la sua nuova squadra in televisione. Sabato mattina si stava allenando all’Al Nassr Sports City insieme a un altro compagno di squadra. Khalid Al-Ghannamcome ha mostrato sui suoi social media.

Per quanto riguarda la partita, Al Nassr e Al Shabab non hanno deluso in termini di situazioni pericolose, ma hanno deluso in termini di efficacia. Nel primo tempo, alcuni lampi di brillantezza dell’argentino Éver Banega hanno attirato gli applausi dei tifosi di casa. E il giocatore stesso, che si è distinto al Boca e al Siviglia, ha avuto un’occasione pericolosa che è stata ben salvata da David Ospina, un altro dei protagonisti della partita.. Il colombiano dell’Al Nassr ha compiuto tre salvataggi cruciali per mantenere un bilancio pulito.

Nel secondo tempo, la partita è diventata più combattuta che giocata, e anche più spezzettata. Verso la fine del secondo tempo, un paio di occasioni da parte di Talisca avrebbe potuto spezzare il punteggio a favore della squadra dell’onda blu, ma non è stato così. E verso la fine, un controverso fallo di mano e un gol annullato per fuorigioco nell’area di rigore dell’Al Nassr hanno portato un po’ di emozioni. Alla fine, Ospina ha subito un infortunio al braccio destro che lo ha portato ad uscire in barella e a non finire la partita.

LEGGI  Tornare dalla pensione? Gerard Piqué firmerà per l'FC Andorra

L’Al Nassr cede terreno ma resta in testa alla Saudi Pro League con 30 punti, due di vantaggio sull’Al-Ittihad (battuto l’Al-Baten di Renzo Lopez, Martin Campaña e Andres Roa), nuovo secondo classificato. L’Al Shabab, con questo pareggio, è sceso al terzo posto, ma rimane a tre punti dalla vetta.

Scarica l’app Bolavip e segui istantaneamente tutte le informazioni sulla tua squadra del cuore su:https://bit.ly/BV-app22

Vittoria
WRITTEN BY

Vittoria

Ciao, sono Vittoria. Sono una redattrice di DFO Media, dove mi immergo nel mondo dello sport, decifrando le tendenze e condividendo le storie che ci sono dietro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *