Samsung vuole creare la casa intelligente definitiva facendovi risparmiare sulla bolletta dell’elettricità.

Samsung ha sfruttato l’IFA 2022 come occasione per fornire un aggiornamento sul il suo ecosistema di casa intelligente. Sotto l’ombrello SmartThings, che è presente nel suo portafoglio da un bel po’ di tempo, l’azienda ha annunciato che, d’ora in poi, tutti i suoi prodotti chiave saranno integrati nell’ecosistema.

Questo include elettrodomestici, televisori, telefoni cellulari e oggetti indossabili. L’annuncio arriva a pochi mesi dal lancio internazionale di Matter, il nuovo standard per la casa connessa.

L’intenzione dell’azienda di riunire l’intero catalogo sotto SmartThings è quella di creare un’esperienza multidispositivo che permetta ai suoi utenti di ottenere il massimo dal marchio, ma ha anche fatto particolare riferimento alla compatibilità con altri prodotti di terze parti, anche se non sappiamo se integrerà completamente Matter.

I nuovi dispositivi Samsung visualizzano il consumo energetico in tempo reale

Inoltre, a questo punto, l’azienda ha anche annunciato un passo importante in termini di efficienza e sostenibilità. Samsung combina la connettività basata su SmartThings con l’efficienza energetica integrata direttamente nei suoi apparecchi. Questo significa che, a differenza di altri ecosistemi di case connesse, SmartThings Energy saranno in grado di monitorare i modelli di utilizzo e di fornire dati di consumo in tempo reale, facilitando la riduzione del dispendio energetico.

Si tratta di un passo molto significativo, vista l’instabilità dei prezzi del mercato dell’elettricità, e senza dubbio di un modo semplice per conoscere con certezza il consumo di molti prodotti, tutti integrati nello stesso ecosistema.

L’idea è quella di integrare gradualmente gli elettrodomestici in SmartThings Energy, anche se l’azienda si è posta un obiettivo piuttosto ambizioso. Entro il 2023, eIl 100% dei prodotti Samsung abilitati al Wi-Fi offrirà il servizio SmartThings Energy.. E tutti questi strumenti forniranno informazioni in tempo reale sull’utilizzo dell’energia.

LEGGI  Lenovo annuncia Glasses T1, una cuffia per la realtà virtuale perfetta per sostituire il monitor o la TV.

Da oggi, SmartThings Energy funziona su circa 40 apparecchi Samsung. Comprese lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie e condizionatori d’aria. Anche i depuratori d’aria, gli aspirapolvere, i forni, le cappe da cucina, i piani cottura, i microonde, i televisori (solo quelli lanciati a partire da giugno 2022) e i contatori di energia.

Il tutto andrà di pari passo con SmartThings Home Life (sì, molti nomi diversi per lo stesso ecosistema) e centralizzerà tutti i servizi SmartThings esistenti. Questo include l’attuale SmartThings Cucina, Cura dei vestiti, Cura degli animali, Cura dell’aria ed Energia. Tutto accessibile dal vostro cellulare. Include anche dispositivi Galaxy, come l’ultima serie Galaxy Watch5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.