Samsung collabora con Tesla e integra i suoi prodotti in SmartThings Energy

Samsung ha annunciato al CES di Las Vegas una collaborazione con Tesla che collegherà il suo servizio SmartThings Energy con i vari prodotti dell’azienda.tra cui i veicoli elettrici, la batteria Powerwall, l’inverter solare e il connettore a muro.

La collaborazione è stata resa possibile grazie alle API che Tesla offre con l’obiettivo di consentire ai suoi utenti di avere un migliore controllo del consumo energetico della propria abitazione. Con l’integrazione dei prodotti Tesla in SmartThings Energy, gli utenti saranno quindi in grado di ottenere informazioni sulla produzione, l’immagazzinamento e il consumo di energia dei diversi prodotti. dal cellulare o dalla TV.

L’integrazione dei prodotti Tesla con il servizio SmartThings Energy di Samsung consentirà inoltre agli utenti di ricevere avvisi sui vari prodotti dell’azienda in caso di interruzione di corrente dovuta a condizioni meteorologiche avverse, grazie alla funzione “Storm Watch” dell’app Powerwall di Tesla.

“Gli utenti saranno in grado di vedere lo stato della loro connettività alla rete attraverso più dispositivi e di monitorare in modo intelligente i loro carichi domestici per estendere l’alimentazione del Powerwall anche quando sono offline”.

AnDrew Baglino, vicepresidente senior dell’ingegneria dell’alimentazione e del gruppo propulsore di Tesla.

Tesla, per ribadire, offre agli sviluppatori di terze parti un’API chiamata FleetAPI che fornisce informazioni rilevanti sul degrado delle batterie, sull’efficienza delle auto e altro ancora. L’azienda lavora da anni con questa API per i suoi vari prodotti, ma l’ha aperta a terzi solo lo scorso ottobre.

Per il momento, tuttavia, il servizio è ancora in fase di sviluppo, e non arriverà prima del secondo trimestre del 2024.

Applicazione Samsung SmartThings Energy per i prodotti Tesla.

Ecco i prodotti Tesla compatibili con Samsung SmartThings Energy

Ad eccezione dei veicoli elettrici Tesla, che sono compatibili anche con Samsung SmartThings Energy. SmartThings Energy, i tre prodotti che possono essere collegati all’app sono destinati a fornire energia alla casa.

LEGGI  Google Drive lancia una funzione per recuperare i file eliminati

La batteria Powerwall, ad esempio, consente immagazzinare energia per continuare a illuminare la casa in caso di interruzione della corrente. L’inverter solare, invece, ha lo scopo di convertire l’energia DC dai moduli solari in corrente alternata per il consumo domestico.

Il connettore a muro, invece, non è altro che un per i veicoli Tesla destinato alla ricarica notturna, in modo che l’auto sia completamente carica il mattino successivo. È in grado di erogare fino a 22 kW / 32 ampere, per un’autonomia di 71 chilometri per ora di ricarica.

Elaborazione…

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *