Qatar 2022: il Senegal perde una delle sue stelle per doping

A due mesi dall’inizio della Coppa del Mondo, il Senegal avrà una vittima importante dopo che è emersa una sanzione per doping.

© GettyAl Senegal potrebbe mancare uno dei suoi pezzi.

Il 20 novembre, un nuovo Coppa del Mondo e si stanno definendo gli ultimi dettagli per poterlo realizzare. Qatar 2022. Le 32 squadre qualificate stanno ultimando i loro organici con il vantaggio finale di FIFA questa settimana.

Tra i partecipanti, Senegal cercherà di completare una prestazione storica, favorita dalla conquista nell’ultimo Coppa d’Africa delle Nazioni per la prima volta nella loro storia. Lunedì, tuttavia, una notizia inaspettata ha colpito la squadra.

È che Keita Baldéattuale calciatore di Spartak Moscaè stato sanzionato dal Tribunale Nazionale Antidoping italiano e non potrà giocare partite ufficiali fino al 5 dicembre. Il club russo ha annunciato la sanzione sul proprio sito web, nonostante la sostanza sia emersa in un test effettuato quando indossava la maglia della Cagliari.

La squadra africana perderà quindi quasi sicuramente uno dei suoi giocatori, a meno che non decida di inserirlo e utilizzarlo a partire da un ipotetico quarto di finale. Un’opzione che sembra molto remota e che esclude l’attaccante 27enne.

Con Sadio Mané come spada principale e in un momento storico per il recente titolo continentale, il Senegal cercherà di sorprendere nel Coppa del Mondo. Sarà sorteggiata nel Gruppo A insieme ai padroni di casa. Qatar, Ecuador e Paesi Bassii loro primi avversari, il 21 novembre.

LEGGI  Mathias Pogba va all'attacco e rivela i dettagli dell'incantesimo di Mbappé

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.