Qatar 2022: dura dichiarazione delle squadre nazionali sul braccialetto One Love

A poche ore dal calcio d’inizio di Qatar 2022, la federazione olandese e i suoi affiliati hanno rilasciato una dura dichiarazione sulla fascia One Love. Sostengono che la FIFA non ha mai sanzionato una squadra per qualcosa di simile.

© Getty ImagesBracciale One Love nei Paesi Bassi.

Inghilterra, Galles, Belgio, Danimarca, Germania, Paesi Bassi e Svizzera non indosseranno la fascia One Love a Qatar 2022. Dopo diversi giorni di trattative con la FIFA, è stata presa la decisione di non utilizzare la simbologia sulle braccia dei capitani di queste squadre a causa delle sanzioni che i giocatori che la indossano riceverebbero. Una dichiarazione difficile contro lo Zurigo.

+Controlla il calendario delle partite dei Mondiali di calcio del Qatar 2022.

Dal massimo organo del calcio mondiale si parla di “regole uguali per tutti”, di non mischiare la politica con lo sport e di rispettare le condizioni del torneo. Olanda, Inghilterra, Galles, Belgio, Svizzera, Germania e Danimarca hanno già lasciato il torneo. sui loro social network con varie lamentele contro la FIFA per questo provvedimento.

E tutto inizia non solo per le sanzioni economiche che le federazioni che indossano la fascia al braccio riceverebbero, ma anche per gli avvertimenti che i capitani di queste squadre dovrebbero ricevere all’inizio delle partite. Virgil Van Dijk, Harry Kane o Christian Eriksen, senza la fascia One Love. C’è una risposta da parte delle nazioni che hanno visto il veto alla fascia LGTBI.

Dichiarazione difficile

“La KNVB e i giocatori della nazionale olandese desiderano diffondere un messaggio positivo con OneLove, a favore della connessione e contro ogni forma di discriminazione. Vogliamo farlo alla Coppa del Mondo insieme a Inghilterra, Galles, Belgio, Svizzera, Germania e Danimarca.

Il 19 settembre il gruppo di lavoro UEFA, di cui fa parte la KNVB, ha chiesto alla FIFA di adottare la fascia da capitano OneLove. Oggi, a poche ore dalla prima partita, la FIFA ha chiarito (ufficialmente) che il capitano riceverà un cartellino giallo se indosserà la fascia da capitano di OneLove. Ci dispiace profondamente che non sia stato possibile raggiungere insieme una soluzione ragionevole.

Siamo a favore del messaggio OneLove e continueremo a diffonderlo, ma la nostra priorità numero uno alla Coppa del Mondo è vincere le partite. Quindi non si vuole che il capitano inizi la partita con un cartellino giallo. Per questo motivo, con grande rammarico, come gruppo di lavoro della UEFA, della KNVB e come squadra, abbiamo dovuto decidere di abbandonare il nostro piano.

Come annunciato in precedenza, la KNVB avrebbe pagato una possibile multa per aver indossato la fascia da capitano di OneLove, ma non si è mai visto che la FIFA voglia punirci sul campo per questo. Questo va contro lo spirito del nostro sport che unisce milioni di persone. Insieme agli altri Paesi coinvolti, esamineremo con occhio critico il nostro rapporto con la FIFA nel prossimo periodo.

LEGGI  Qatar 2022: l'Uruguay sospende gli allenamenti e un giocatore deve tornare in patria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *