PSG e Lionel Messi, in attesa del futuro del Parco dei Principi

Le cronache europee riportano nuovi sviluppi sul futuro dell’argentino, oltre a vari eventi al Parco dei Principi che fanno capire dove andranno a parare i prossimi passi di un PSG ‘condannato’ a trovare una nuova casa.

© Getty ImagesLionel Messi e il Parco dei Principi.

L’Arabia Saudita sogna di mantenere il proprio calcio oltre il 30 giugno 2023, ma la realtà europea continua a indicare un rinnovo con il PSG che non sarà l’unico investimento della squadra francese nel breve periodo. Lionel Messi, altrettanto importante per La Ligue 1 che il futuro di un Parco dei Principi dove tutte le strade continuano a puntare verso un nuovo inizio.

“Non voglio dire nulla su Leo, abbiamo un accordo per parlare dopo il Mondiale”.Lo stesso Nasser Al-Khelaifi ha annunciato dopo i Mondiali di Qatar 2022 il futuro di un Messi che, nonostante i tentativi mediorientali di vederlo come rivale di Cristiano Ronaldo al di là dell’amichevole che le due stelle giocheranno questo giovedì a Riyadh, è per il momento lontano dallo spostare l’argentino dalle sue priorità.

MARCA dice che il PSG non ha paura dei milioni del fondo PIF o delle succulente offerte che Messi riceverà come free agent nelle prossime ore. Nasser Al-Khelaifi si occupa di un rinnovo contrattuale che, secondo quanto riportato dalla Spagna, è tanto chiuso quanto in attesa di un annuncio ufficiale. Detto questo, non sarà l’unica pietra miliare che verrà raggiunta a Parigi nei prossimi mesi.

Nuovo Parco dei Principi?

Il progetto del Qatar nella capitale francese ha cercato in tutti i modi di raggiungere un accordo con il Comune per acquistare uno stadio che si sta gradualmente allontanando dal cuore del club. Nasser Al-Khelaifi, consapevole delle parole pronunciate dal sindaco Anne Hidalgo a Le Parisien sull’argomento: “La nostra posizione è molto chiara: il Parco dei Principi non è in vendita. E non sarà venduto. È una posizione ferma e definitiva. È un patrimonio eccezionale per i parigini”.

“È sorprendente e deludente sentire che il sindaco di Parigi sta prendendo una posizione che, di fatto, costringerà il PSG, i nostri tifosi e sostenitori a lasciare il Parco dei Principi”.Il club assicura MARCA in una dichiarazione che lascia intendere che prima o poi il Paris Saint-Germain dovrà trovare una nuova casa.

Più di 85 milioni di euro spesi dal Qatar per la ristrutturazione un Parco dei Principi che sta diventando gradualmente insostenibile per il progetto. Secondo i media Doha sta già gestendo somme vicine ai 500 milioni per cercare un terreno che potrebbe diventare, salvo una svolta di 180 gradi, la nuova casa del PSG.

Scarica l’app Bolavip e segui tutte le informazioni sulla tua squadra del cuore in tempo reale su:https://bit.ly/BV-app22

LEGGI  Il commento di Arthur al suo arrivo al Liverpool che ha fatto arrabbiare il Barcellona: "Ora sono dalla parte giusta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *