NVIDIA vuole trasformare i personaggi dei videogiochi in chatbot di intelligenza artificiale

NVIDIA presentato un’anteprima dei suoi nuovi strumenti che consentiranno integrare l’intelligenza artificiale nei videogiochi. Durante la Game Developers Conference (GDC), l’azienda tecnologica ha mostrato una nuova versione della sua piattaforma ACE (Avatar Cloud Engine), che trasforma i personaggi dei videogiochi in chatbot con i quali è possibile chattare. A differenza della demo del Computex 2023, NVIDIA si è affidata ai suoi partner, che hanno offerto applicazioni ACE e altre tecnologie in tempo reale.

Inworld AI, un’azienda che sviluppa soluzioni di IA generativa per l’integrazione nei videogiochi, ha mostrato Protocollo segreto. In questo demo tecnologica basata su Unreal Engine 5i giocatori assumono il ruolo di un detective privato che interroga i personaggi di una scena per completare gli obiettivi. Per raggiungere questi obiettivi dovremo fare domande con la voce per estrarre informazioni chiave.

Covert Protocol è simile alla demo del ristorante cinese al Computex, con i personaggi reagiscono in modo diverso a seconda della domanda. Secondo Inworld, la loro tecnologia permette di creare avatar che si adattano dinamicamente alle decisioni e alle azioni che si compiono nel gioco. “I personaggi percepiscono il mondo che li circonda, imparano e si adattano, avviando azioni in modo autonomo”, ha dichiarato Kylan Gibbs, cofondatore di Inworld.

Video di YouTube

In generale, questa tecnologia trasformerebbe i personaggi non giocabili (PNG) del vostro gioco di ruolo preferito in una variante di ChatGPT. Gli sviluppatori indicano che il sistema di percezione, cognizione e comportamento lavora all’unisono per alimentare le performance dei PNG, in modo simile a quanto fa il cervello umano.

ACE utilizza il riconoscimento vocale automatico attraverso NVIDIA Riva, oltre ad Audio2Face, un sistema di Omniverse che genera l’animazione facciale dei personaggi per adattarsi alla traccia vocale.

Non si tratta solo di videogiochi. NVIDIA vuole portare l’intelligenza artificiale anche negli assistenti digitali.

Mentre la demo della GDC era incentrata sulle applicazioni di gioco, NVIDIA sta cercando di portare l’IA anche negli assistenti digitali, NVIDIA ha dimostrato che l’ACE può essere applicata in altri campi.. Hippocratic AI, un’azienda che sviluppa modelli linguistici per il settore sanitario, ha presentato Infermiere virtuali dotate di AI. Le persone possono effettuare una videochiamata con uno di loro per ricevere indicazioni a distanza.

Gli infermieri virtuali utilizzano ACE e Audio2Face come base per le interazioni con gli utenti. Le persone possono porre domande su indicazioni o farmaci e l’agente risponderà in tempo reale. Hippocratic AI impiega Modelli 3D con varie personalità per il follow-up di un intervento chirurgico, la valutazione dei rischi per la salute o le indicazioni prima di una procedura chirurgica.

infermieri virtuali potenziati dall'intelligenza artificiale di NVIDIAInfermieri virtuali potenziati dall'intelligenza artificiale di NVIDIA
Video di YouTubeVideo di YouTube

Infine, NVIDIA e UneeQ hanno presentato una demo del progetto avatar del servizio clientiche può essere integrata in un sito web per sostituire la chat convenzionale. Gli utenti possono interagire con loro tramite testo e l’avatar risponderà di conseguenza. Per garantire un maggiore realismo, UneeQ utilizza Audio2Face, oltre a un sistema di animazione proprietario che funziona con qualsiasi modello di conversazione o intelligenza artificiale.

Elaborazione…

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

LEGGI  Questa custodia trasforma il vostro iPhone in una sorta di BlackBerry, nel caso in cui, per qualche motivo, ne aveste bisogno.
Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *