Nuovo DJI Mavic 3 Classic: un’opzione più economica del Mavic 3 con un’importante assenza

DJI ha aggiunto un nuovo membro alla sua linea di droni, e più precisamente un nuovo membro della serie Mavic 3. L’azienda asiatica ha annunciato il DJI Mavic 3 Classicun’alternativa al Mavic 3 originale o al Mavic 3 Cine con specifiche molto simili, ma con un’importante assenza che rende questo modello leggermente più accessibile.

Il nuovo DJI Mavic 3 Classic, infatti, include lo stesso sensore primario degli altri modelli della serie. Si tratta, in particolare, di un sensore CMOS da 4/3 pollici con una risoluzione di 20 megapixel. Consente la registrazione video a una risoluzione massima di 5,1K a 50 fps, 4K a 60 fps o 1080p a 60 fps. Tuttavia, il nuovo modello Classic, non ha il sensore teleobiettivo aggiuntivo che vediamo negli altri modelli.quindi non è possibile catturare scatti con uno zoom ibrido (combinazione di zoom ottico e digitale) fino a 28X, come fa il Mavic 3.

Si tratta del DJI Mavic 3 Classic, conserva l’obiettivo firmato Hasselblad. e, quindi, le aggiunte e gli extra che l’azienda svedese di fotocamere include nel resto dei droni del produttore. Uno di questi è l’elaborazione battezzata come Soluzione colore naturaleche offre toni e colori più realistici. È incluso anche il sistema HLGper migliorare la gamma dinamica degli scatti.

Stessa gamma e stesse caratteristiche del Mavic 3.

Il Mavic 3 Classic di DJI, invece, presenta esattamente le stesse batterie degli altri modelli della serie. È quindi in grado di effettuare voli della durata massima di 46 minuti.. Include anche alcune funzioni aggiuntive per sfruttare al meglio i voli e migliorare l’esperienza di registrazione. ActiveTrack 5.0, ad esempio, consente il riconoscimento degli oggetti tramite i sensori integrati del drone, in modo da poter agganciare l’inquadratura e catturare una ripresa molto più precisa. È inclusa anche la modalità MasterShots, che registra e modifica automaticamente i clip.

LEGGI  I robot iniziano a comprare case (e renderanno più difficile possederne una)

Un’altra caratteristica interessante del Mavic 3 Classic è la. controllo di crociera. Questa funzione, in particolare, consente di applicare una velocità costante al drone per rendere la registrazione video o l’acquisizione di immagini più fluida e meno traballante. In termini di sicurezza, il Mavic 3 Classic implementa il sistema di sicurezza per le persone. Sistema APAS 5.0in grado di riconoscere ed evitare autonomamente gli ostacoli. È inoltre dotato di un ricevitore ADS-B AirSense, per informare i piloti di aerei ed elicotteri che si trovano nelle vicinanze della presenza di un drone.

Quanto costa il nuovo DJI Mavic 3 Classic?

DJI

Il nuovo Mavic 3 Classis, che, ricordiamo, è molto simile al Mavic 3 originale, ma senza il sensore del teleobiettivo, è disponibile da oggi al prezzo di a partire da 1.499 euro. Questo prezzo, tuttavia, si riferisce alla confezione che include solo il drone. D’altra parte, il Mavic 3 Classic con telecomando DJI RC-N1. e il caricatore può essere acquistato al prezzo di 1.599 euro o da 1.749 euro se si preferisce il Controller RC DJI.

D’altra parte, DJI vende un kit aggiuntivo che comprende due batterie per il volo intelligente, un hub per la ricarica delle batterie, un caricabatterie per auto da 65W, tre coppie di eliche a riduzione del rumore e una borsa per il trasporto. Il prezzo è di 599 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *