Microsoft dimostra che il suo nuovo Surface Pro è più veloce del MacBook Air con M3

Il nuovo Microsoft Surface Proche è dotato di una serie di funzioni AI e di un nuovo processore Qualcomm Snapdragon X Elite, è più veloce del MacBook Air 15″.. Almeno, questo è ciò che l’azienda ha affermato – e dimostrato – durante l’evento di lancio dei suoi nuovi dispositivi.

Microsoft, in particolare, ha mostrato durante la presentazione come il Surface pro sia in grado di eseguire compiti impegnativi, come il editing fotografico in batchmolto più veloce del MacBook Air da 15 pollici con processore M3.

L’azienda, come rivelato da The Vergeha anche dato una dimostrazione di un’ora per permettere ai media di vedere il confronto delle prestazioni tra il suo tablet convertibile e il portatile più famoso di Apple. In realtà, Microsoft sostiene che questo Il divario di prestazioni le ha fatto capire che ora ha l’opportunità di conquistare il mercato dei computer portatili.s.

Fino al 58% più veloce

Per essere più precisi, Microsoft ha confermato che (secondo i benchmark di Cinebench) il Surface Pro con processore a 10 e 12 core, è più veloce del 58% rispetto al MacBook Air da 15 pollici con chip M3 e una configurazione di CPU a 8 core e GPU a 10 core.

A in termini di durata della batteria, il Surface Pro batte anche il MacBook Air con M3. Microsoft dichiara una durata della batteria fino a 15 ore di navigazione web o 22 ore di riproduzione video locale. Secondo i dati di Apple, anche il MacBook Air ha un’autonomia di 15 ore per la navigazione web e di 18 ore per la riproduzione di video in locale.

LEGGI  L'IA generativa sarà più grande di Internet, afferma il CEO di NVIDIA

Ecco come si presenta il Microsoft Surface Pro

Surface Pro

Il responsabile delle prestazioni più elevate del Surface Pro rispetto al MacBook Air con M3 è evidente: il nuovo Qualcomm Snapdragon X Elite. Si tratta del primo processore ARM che Microsoft ha incluso nei suoi computer portatili; non solo è un chip più potente rispetto alle versioni precedenti, ma è anche in grado di eseguire attività AI più complesse. Lo Snapdragon X Elite è infatti dotato di un’unità di elaborazione neurale (NPU) Qualcomm Hexagon, in grado di eseguire 45.000 miliardi di operazioni al secondo.

In termini di caratteristiche, il Surface Pro ha un display da 13 pollici disponibile in due varianti: LCD o OLED; in entrambi i casi con una risoluzione di 2880 x 1920 pixel e una frequenza di aggiornamento dinamica fino a 120 Hz. È inoltre dotato di 16GB o 32GB di RAM LPDDR5x, nonché di versioni SSD da 256GB, 512GB o 1TB. Il tablet convertibile è dotato anche di Bluetooth 5.4, WiFi 7 e pesa meno di 900 grammi.

Il Surface Pro ha anche una versione con processore Snapdragon X Plus, leggermente meno potente dell’X Elite. Il suo prezzo in questo caso è di 1.199 euro, mentre la variante premium costa 1.799 euro.

Elaborazione…

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *