Microsoft collabora con OpenAI per integrare ChatGPT in Bing

ChatGPTuno dei modelli di intelligenza artificiale generativa più diffusi, potrebbe presto essere integrato in BingIl motore di ricerca di Microsoft. Le informazioni Secondo fonti collegate alla questione, l’azienda fondata da Bill Gates sta collaborando con OpenAI, sviluppatore del sistema di IA basato su GPT-3, per rendere possibile questa operazione entro la fine di marzo, al fine di sfidare Google.

L’integrazione di ChatGPT in Bing mira a migliorare i risultati di ricerca. attraverso frasi complete che descrivono la risposta in modo più contestuale e umano.e non attraverso frammenti evidenziati di una pubblicazione su Internet, come è avvenuto finora. Bing, tuttavia, visualizzerà la fonte su cui ChatGPT si è basato per generare la risposta. L’intelligenza generativa di OpenAI nel motore di ricerca potrebbe anche mostrare risultati correlati o simili che potrebbero essere di interesse per l’utente.

Ribadiamo che ChatGPT è integrato in Bing, una strategia per affrontare Google e il suo potente – e anche molto intelligente – motore di ricerca.. Il modello OpenAI basato su GPT-3 è estremamente popolare tra gli utenti e il fatto che possa essere utilizzato nel motore di ricerca di Microsoft potrebbe essere un’attrazione interessante per molti. Google, infatti, ha già mostrato preoccupazioni interne su come ChatGPT potrebbe sostituire il suo motore di ricerca. L’azienda di Mountain View ha persino ristrutturato i suoi team di sviluppo dell’intelligenza artificiale per lavorare su alternative al modello OpenAI.

ChatGPT non sarà l’unica AI OpenAI che vedremo nei servizi di Microsoft

Non sarebbe la prima volta che Microsoft e OpenAI, fondata da Elon Musk, collaborano all’integrazione di modelli di intelligenza artificiale. Microsoft, in effetti, ha iniziato una stretta collaborazione nel 2019 con l’azienda specializzata in AI dopo aver investito 1 miliardo di dollari. È inoltre prevista l’integrazione di DALL-E 2 in Bing Image Creator, la sua piattaforma in grado di generare immagini utilizzando una breve descrizione testuale.

LEGGI  La Mi Band 7 Pro di Xiaomi potrebbe arrivare presto in Europa

ChatGPT, nel frattempo, continua ad affascinare gli utenti con le sue risposte estremamente avanzate, anche se spesso imprecise o un po’ datate. In ogni caso, OpenAI prevede di rilasciare GPT-4, una nuova versione del modello linguistico su cui si basa ChatGPT. Questo, in particolare, offrirà risposte più precise e aggiornate e potrà generare testi più avanzati, oltre a svolgere funzioni aggiuntive, come le traduzioni automatiche.

Guida ai regali di Natale 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *