Lo sviluppatore utilizza GPT-3 per rendere Siri più intelligente

Gli assistenti virtuali sui telefoni cellulari (o sugli altoparlanti intelligenti) sono molto lontani dalle possibilità offerte da servizi come il GPT-3. Logicamente, sono servizi diversi che coprono esigenze complementari ma non identiche. Tuttavia, riuscite a immaginare di combinare le conversazioni vocali di assistenti come Siri con le capacità di sintesi e analisi di GPT-3?

Questo è esattamente ciò che uno sviluppatore ha realizzato, combinando Siri con la chat GPT-3 e migliorando le capacità dell’assistente di Apple. Certo, si tratta di una prova di concetto e il suo scopo è quello di dare a Siri maggiori capacità di controllo della casa connessa, ma è comunque curioso.

Siri, anche se è migliorato enormemente negli ultimi anni, è ancora molto indietro rispetto alla concorrenza e, in termini di interazione con la casa intelligente, è ancora molto confusa.

GPT-3 in soccorso di Siri per controllare i dispositivi HomeKit.

Nel video pubblicato su Reddit, lo sviluppatore Mate Marschalko mostra l’assistente. controllare la casa intelligente e i dispositivi domestici intelligenti HomeKit. e rispondendo a richieste relativamente vaghe che gli assistenti vocali di oggi, come Siri, normalmente farebbero fatica a comprendere.

In sostanza, ha combinato le capacità di sintesi e compressione del GPT-3 e le opzioni di controllo dei dispositivi di Siri per rendere l’esperienza più naturale e colloquiale. E, in generale, qualcosa di meno robotico e ortopedico.

LEGGI  Il sequel di "Black Panther: Wakanda Forever" sarà incentrato su Ironheart, il sostituto di Tony Stark/Iron Man.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *