L’azienda di Elon Musk che si occupa di AI, xAI, si aggiudica un pezzo fondamentale per competere con OpenAI

xAI, la startup di intelligenza artificiale di Elon Musk che mira a competere con OpenAI, ha recentemente conquistato un pezzo chiave per competere con OpenAI. un finanziamento di serie B di 6.000 milioni di euro per sviluppare modelli di intelligenza artificiale in grado di affrontare il GPT-4 e prodotti simili di intelligenza artificiale.

L’azienda sottolinea in un post sul blog che la raccolta di questa somma è stata possibile grazie a investitori come Valor Equity Partners, Vy Capital, Andreessen Horowitz, Sequoia CapitalFidelity Management & Research Company, Prince Alwaleed Bin Talal e Kingdom Holding, tra gli altri.

I 6 miliardi di dollari raccolti saranno utilizzati per finanziare la per far progredire lo sviluppo di modelli di IA open-sourcee che mirano ad aiutare l’umanità, piuttosto che a sostituirla, che è ciò che Elon Musk pensa che le IA sviluppate da aziende come OpenAI, di cui è stato fondatore, siano destinate a fare.

xAI continuerà a percorrere questa traiettoria di progresso nei prossimi mesi, con numerosi aggiornamenti tecnologici e prodotti interessanti che verranno presto annunciati. I fondi del round saranno utilizzati per portare sul mercato i primi prodotti di xAI, costruire infrastrutture avanzate e accelerare la ricerca e lo sviluppo di tecnologie future.

xAI.

Questo è Grok, l’IA xAI

Grok, l'IA di Elon Musk e X (Twitter)

Per il momento, xAI, fondata dallo stesso Elon Musk nel luglio del 2023, ha sviluppato un modello di linguaggio proprietario chiamato Grok, lanciato nel novembre dello scorso anno e in concorrenza diretta con GPT-4 e Gemini, l’IA di Google. Disponibile nella versione 1.5V, che include la capacità di riconoscere le immagini, ha capacità simili ai modelli OpenAI e Google, oltre ad alcuni vantaggi aggiuntivi.

LEGGI  D'ora in poi, i vostri dispositivi domestici intelligenti smetteranno di puzzare.

Prima di tutto, Grok è open sourceche consente alle aziende o alle associazioni di applicarlo ai loro prodotti. Inoltre, è un po’ più “umano” rispetto agli altri modelli, in quanto genera risposte con un tocco di umorismo.

Grok, di xAI, è disponibile anche attraverso Twitter e, nello specifico, attraverso un chatbot accessibile solo agli utenti X Premium. Finora era disponibile solo negli Stati Uniti, ma l’azienda lo ha esteso ad altri mercati, tra cui la Spagna.

Elaborazione…

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *