La richiesta della FIFA alle squadre della Coppa del Mondo in vista di Qatar 2022

A due settimane dalla Coppa del Mondo e mentre le squadre iniziano a rendere noti i loro roster definitivi, la FIFA ha rivolto una richiesta speciale a tutte le squadre della Coppa del Mondo, chiedendo loro di “sfruttare al meglio la Coppa del Mondo”.concentrarsi sul calcio” per mettere da parte le “battaglie ideologiche o politiche” che esistono intorno a Qatar 2022.

In una lunga lettera firmata da Gianni Infantino in cui lui e il segretario generale dell’organo di governo, Fatma Samourache è stato inviato in seguito alle crescenti pressioni sui giocatori affinché si attivino durante il torneo.

“Per favore, ora concentriamoci sul calcio!”. La FIFA chiede alle 32 nazioni calcistiche che partecipano alla Coppa del Mondo. è che tutto ciò che riguarda il Qatar è stato circondato da costanti questioni extra-calcistiche sulla sofferenza dei lavoratori migranti sottopagati per costruire gli stadi e sulle leggi discriminatorie che criminalizzano le relazioni omosessuali.

“Sappiamo che il calcio non vive nel vuoto e siamo altrettanto consapevoli che ci sono molte sfide e difficoltà politiche in tutto il mondo. Ma per favore non permettete che il calcio venga trascinato in tutte le battaglie ideologiche o politiche che esistono.“, si legge in una parte della lettera.

La lettera della FIFA arriva anche in risposta ai continui appelli dell’Ucraina e di altre federazioni, tra cui diversi calciatori iraniani che chiedono l’espulsione dell’Iran a causa della situazione politica e sociale di Teheran.

La FIFA ha anche ricevuto richieste per i capitani di indossare fasce multicolori “One Love” alla Coppa del Mondo, in risposta alle preoccupazioni per le leggi anti-LGBTQ+ del Qatar.

LEGGI  Ex giocatore della Juventus condannato a 6 anni di carcere per abusi sessuali

Quindi la lettera della FIFA in cui Infantino metteva in atto qualcosa per fermare tutto questo: “Alla FIFA cerchiamo di rispettare tutte le opinioni e le credenze, senza dare lezioni di morale al resto del mondo. Uno dei grandi punti di forza del mondo è, infatti, la sua diversità e, se inclusione significa qualcosa, significa avere rispetto per questa diversità. Nessun popolo, cultura o nazione è migliore di un altro”..

Due di queste nazioni attiviste sono l’Inghilterra e il Galles, che hanno già avvertito che sfideranno qualsiasi divieto da parte della FIFA, che ha usato la lettera per mettere in guardia le federazioni affiliate contro l’attivismo bollente.

La lettera della FIFA

Cari Presidenti, cari Segretari generali,

La Coppa del Mondo FIFA del Qatar è alle porte e l’entusiasmo per il più grande festival calcistico del mondo sta crescendo a livello globale, mentre si contano i giorni che mancano al calcio d’inizio a Doha, domenica 20 novembre 2022.

Come una delle 32 squadre partecipanti, portate sulle vostre spalle le speranze e i sogni del vostro Paese e di tutta la sua gente.

La FIFA desidera assicurarvi che in Qatar è tutto pronto per garantire che tutte le nazioni partecipanti abbiano le migliori possibilità di successo sul palcoscenico più importante del calcio. Gli otto stadi all’avanguardia, in cui si disputeranno le 64 partite della Coppa del Mondo FIFA Qatar™️ del 2022, costituiranno la piattaforma perfetta per il più grande evento sportivo del mondo.

Quindi, per favore, concentriamoci sul calcio ora!

Sappiamo che il calcio non vive nel vuoto e siamo altrettanto consapevoli che ci sono molte sfide e difficoltà politiche in tutto il mondo. Ma per favore non lasciate che il calcio venga trascinato in tutte le battaglie ideologiche o politiche che esistono.

Alla FIFA cerchiamo di rispettare tutte le opinioni e le credenze, senza dare lezioni di morale al resto del mondo. Uno dei grandi punti di forza del mondo è, infatti, la sua diversità e, se inclusione significa qualcosa, significa avere rispetto per questa diversità. Nessun popolo, cultura o nazione è “migliore” di un altro. Questo principio è la pietra miliare del rispetto reciproco e della non discriminazione. Ed è anche uno dei valori fondamentali del calcio. Quindi, per favore, ricordiamolo e lasciamo che il calcio sia al centro della scena.

Ora, in occasione della Coppa del Mondo FIFA, abbiamo l’occasione e l’opportunità unica di accogliere e abbracciare tutti, indipendentemente dalla loro origine, provenienza, religione, genere, orientamento sessuale o nazionalità. Cogliamo questa opportunità e uniamo il mondo attraverso il linguaggio universale del calcio.

La nostra attenzione è ora rivolta al calcio perché #NowIsAll.

Vi auguriamo tanto successo e un grande torneo!

Gianni Infantino Presidente della FIFA / Fatma Samoura Segretario generale della FIFA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *