La pompa che rivoluzionerà il riscaldamento e la climatizzazione: è il sistema più efficiente al mondo.

Questa invenzione dell’azienda norvegese Tequs, nota per le sue pompe di calore, in collaborazione con Rivacold, produttore italiano di soluzioni per la refrigerazione commerciale, promette di rivoluzionare completamente il riscaldamento e la climatizzazione. Entrambe le aziende hanno lanciato un nuovo Pompa di calore alimentata a CO₂ attualmente considerata la pompa di calore più efficiente al mondo.

Si tratta di una pompa di calore, anche se può offrire anche un sistema di climatizzazione. plug-and-play. Vale a dire, offre un sistema di installazione sempliceed è relativamente compatta rispetto ad altri prodotti simili. Infatti, come afferma Tequs, l’obiettivo era quello di progettare una pompa che potesse colmare una “chiara lacuna” nel mercato delle pompe di calore a CO₂ con una capacità inferiore.

In questo caso, la pompa di calore può offrire una capacità compresa tra 15 e 800 kW. Può anche riscaldare l’acqua fino a 90 gradi Celsius e, lo ribadiamo, può anche creare un sistema di raffreddamento nelle abitazioni attraverso l’aria condizionata.

La pompa di calore più efficiente del mondo

Pompa di calore

Anche questo, offre un coefficiente di prestazione (COP) di 5,47. Il COP è una sorta di misura per valutare l’efficienza energetica di una pompa di calore ed è calcolato dividendo la quantità di energia termica generata dalla pompa per la quantità di energia elettrica consumata. Più alto è il punteggio COP, più efficiente è la pompa, e 5,47 significa che questa è, al momento, la pompa di calore di questo formato più efficiente al mondo.

Naturalmente, questo elevato livello di efficienza energetica è dovuto alla all’utilizzo di CO₂ come refrigerante; un componente che, di fatto, molte aziende stanno utilizzando come soluzione più naturale ed ecologica rispetto ad altri componenti.

A basse pressioni e temperature sul lato caldo, una pompa di calore a CO₂ funziona come qualsiasi altra pompa di calore, il che è noto come funzionamento subcritico. Quando la temperatura di ingresso nello scambiatore di calore supera i 20-25 °C, la pressione aumenta a tal punto che la CO₂ non condensa più; si tratta del cosiddetto funzionamento transcritico. Invece di condensare il gas CO₂, lo raffreddiamo.

La pompa di calore, che fornisce un sistema di riscaldamento e condizionamento, è stata progettata interamente da Tequs e sarà prodotta dall’italiana Rivacold. L’azienda ha confermato che sta attualmente acquistando i componenti necessari per la produzione e prevede di consegnare la pompa di calore nel prossimo futuro. tra le 10 e le 20 unità nel corso del prossimo anno.. Tuttavia, lo stabilimento Rivacold avrà la capacità di produrre 100 modelli all’anno.

LEGGI  Matter 1.2: il controllo degli elettrodomestici intelligenti è appena diventato molto più semplice

Elaborazione…

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *