Jony Ive potrebbe entrare nel mondo dell’intelligenza artificiale con Sam Altman (OpenAI)

La prossima sfida per Jony Iveex capo del design industriale di Apple, potrebbe essere legato a OpenAI e all’intelligenza artificiale. Secondo quanto riportato L’Informazionelo stilista britannico sarebbe in trattative con Sam AltmanCEO della startup dietro ChatGPT e DALL-E, per collaborare alla creazione di un nuovo dispositivo.

Pur affermando che due sue fonti hanno verificato l’interesse tra le parti, il media non fornisce dettagli sullo scopo del dispositivo. Né sul suo aspetto. Quindi, almeno nell’immediato, la questione va presa con un pizzico di sale.

Tuttavia, il possibile collegamento tra i progetti di intelligenza artificiale di Jony Ive e Sam Altman sta generando molto scalpore. Secondo il rapporto, l’obiettivo di una possibile collaborazione tra i due sarebbe quello di dimostrare “come potrebbe essere il nuovo hardware per l’era dell’intelligenza artificiale”. Chissà cosa potrebbe significare.

Nonostante gli scarsi – o inesistenti – dettagli del progetto, non mancano le parti interessate a finanziarlo. Si dice che Masayoshi Sonl’amministratore delegato di Softbank e uno dei maggiori investitori nel campo dell’IA, sarebbe in trattative con Jony Ive e il leader di OpenAI. Anche se non è ancora chiaro se il magnate giapponese intenda rimanere coinvolto.

Detto questo, è chiaro che, al di là dell’apparente dialogo tra i due, non ci sono dettagli precisi sul progetto che potrebbe far incontrare Jony Ive e Sam Altman. Le informazioni cita che il rapporto tra i due va al di là di quello strettamente professionale, in quanto si conoscono da anni e sono amici.

È vero che questo conferisce loro una vicinanza che, a prima vista, potrebbe rendere più fattibile una collaborazione. Ma è anche una realtà che due amici che parlano di interessi comuni non è qualcosa che necessariamente dovrebbe, può o potrà essere trasferito sul posto di lavoro..

LEGGI  L'intelligenza artificiale è ora in grado di generare pornografia

Che tipo di dispositivo potrebbe progettare Jony Ive per Sam Altman di OpenAI?

Jony Ive con Steve Jobs, ai tempi della Apple.

Se Jony Ive e Sam Altman decidessero davvero di lavorare insieme, avrebbero diverse possibilità. La prima – e più ovvia – potrebbe essere legata a OpenAI. Tuttavia, oggi la startup si concentra esclusivamente sull’intelligenza artificiale dal lato del software. È vero che a un certo punto aveva un’area dedicata alla sua applicazione nella robotica, ma questo sforzo è stato interrotto qualche tempo fa. Pertanto, nell’immediato futuro, non sembra possibile per l’azienda portare avanti un progetto hardware con l’ex capo designer di Apple. Tuttavia, la porta non dovrebbe essere chiusa categoricamente sulla questione.

OpenAI ha investito milioni di dollari anche in altri progetti di intelligenza artificiale che hanno una componente hardware e che forse potrebbero attirare l’attenzione di Jony Ive. Questi includono Umanouna startup di due ex uomini della Apple che hanno raccolto milioni senza che nessuno sapesse davvero cosa stessero facendo. Poi si è saputo che il loro primo prodotto è un indossabile che promette di sfruttare l’intelligenza artificiale per sostituire il telefono cellulare.

D’altra parte, Anche gli uomini di Sam Altman sono interessati ai robot umanoidi.. Per questo motivo OpenAI ha investito parte del suo denaro in una società norvegese chiamata 1X Technologies, che ha presentato diversi progressi in questo campo.

Jony Ive potrebbe portare la sua esperienza in alcuni di questi progetti in futuro? Per ora è impossibile saperlo. Mentre elabora la sua possibile collaborazione con Sam Altman e l’industria dell’intelligenza artificiale, il britannico ha molto da fare. Che si tratti di lavorare con la Ferrari, di progettare giradischi da 60.000 dollari o di creare l’auto di lusso. “il naso da clown più perfetto della storia”..

LEGGI  Amazon integrerà un motore di ricerca con intelligenza artificiale nei suoi Fire TV

Elaborazione .

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *