Il Manchester United prepara una punizione esemplare per Cristiano Ronaldo: querela e risoluzione del contratto

Il club di Old Trafford ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma di aver “avviato le misure appropriate” per prendere provvedimenti contro Cristiano Ronaldo. Cosa succederà al portoghese?

© Getty ImagesCristiano Ronaldo subirà le conseguenze delle sue affermazioni.

Le dichiarazioni che ha lasciato Cristiano Ronaldo nella sua intervista con Piers Morgan per TalkTV forza Manchester United di lavorare rapidamente per porre fine al legame che hanno in comune. Nelle ultime ore sono stati finalizzati i seguenti punti tutti i detti ha lasciato contro il club, i suoi proprietari, il consiglio di amministrazione e l’allenatore. Erik ten Hag. E all’Old Trafford è chiaro che il portoghese non la farà franca.

Il Manchester United, questo venerdì, ha rilasciato un comunicato ufficiale in cui riferisce che “.hanno intrapreso le misure necessarie in risposta alla recente intervista di Cristiano Ronaldo ai media.“. In altre parole, il club inglese è già al lavoro per cercare di punire i portoghesi. E secondo ESPNl’idea è rescindere il contratto che avete stipulato e persino farvi causa per violazione del contratto..

Cristiano ha preso di mira il club durante la sua chiacchierata con Piers Morgan, che è andata in onda per intero giovedì. Ha confessato che il club non è progredito da quando Sir Alex Ferguson se n’è andato nel 2013. e ha preso di mira i suoi ultimi dirigenti. Da Ralf Rangnick ha detto di non essere nemmeno un direttore tecnico e di Erik ten Hagl’attuale, ha detto che non lo rispettae lo ha accusato diprovocarlo quando il portoghese si è rifiutato di entrare in una partita contro il Tottenham, con la conseguente punizione di non giocare contro il Chelsea il giorno successivo.

I mancuniani stanno ora lavorando per porre fine alla loro relazione il più rapidamente possibile. Secondo i media citati, dopo che sono state rivelate le prime dichiarazioni di CR7 nell’intervista, lunedì scorso c’è stato un riunione tra dieci Hag e i vertici del Manchester United, tra cui il presidente Joel Glazeral direttore sportivo Richard Arnold e il direttore del calcio, John Murtough.

La prima decisione forte che hanno preso è quella di. di non accettare il ritorno del portoghese dopo la Coppa del Mondo.Ne sarà informato nei prossimi giorni. Nel frattempo, si dice che sono già stati nominati dei legali per studiare il caso e la possibilità di citare in giudizio il 37enne per violazione del contratto.che scade nel giugno 2023.

Cristiano Ronaldo, ora, è concentrato con la nazionale portoghese, dove non sta vivendo il clima migliore, dopo che sono passati alcuni video virali in cui si vedono alcuni gesti ‘freddi’ di giocatori come Bruno Fernandes, suo compagno di squadra al Manchester United, e Joao Cancelo (Manchester City). Il Portogallo debutterà ai Mondiali di Qatar 2022 contro il Ghana nel Gruppo H giovedì 24 novembre.

LEGGI  Eduardo Camavinga racconta perché manca uno dei 26 convocati della Francia in vista del Qatar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *