Il bardo ChatGPT di Google ora capisce i video di YouTube

Google non intende cedere terreno a OpenAI nella corsa all’intelligenza artificiale. Ne è prova il , l’ultimo aggiornamento di Bardin cui è stata aggiunta la possibilità di comprendere i video di YouTube. Ciò consentirà al chatbot di rispondere a domande specifiche o di estrarre informazioni su un video.

Il NOTE DI AGGIORNAMENTO menzionano che gli ingegneri di Google hanno ampliato l’integrazione con l’estensione di YouTube in modo che gli utenti possano avviare una conversazione con Bard sui contenuti. È possibile chiedere al chatbot di suggerire video di ricette e chiedere informazioni sugli ingredienti o su una caratteristica trovata nel video.

Il Il video di comprensione di YouTube è disponibile in inglese e spagnolo.. In un test gli abbiamo chiesto di mostrarci video con ricette di frittate di patate e ha risposto con quattro suggerimenti, alcuni provenienti dallo stesso canale. Quando gli è stato chiesto l’elenco degli ingredienti in uno dei video, Bard è stato in grado di scriverlo e di aggiungere le fasi di preparazione e i consigli.

Nel video “3 trucchi infallibili per fare una frittata perfetta”, Bard ha estratto i trucchi e fornito un riassunto. Questa funzione è accattivante e potrebbe contrastare i contenuti che abusano dell’uso di clicbait nel titolo.

Bard estrae i contenuti dai video di YouTube.

È importante sottolineare che questa funzione non è attivata per tutti i contenuti. In alcuni casi risponderà che non dispone delle informazioni necessarie, oppure riassumerà i video in un testo, ma senza includere un link o una slide. Questo perché L’abilità di Bard è nella sua prima fase..

“Stiamo muovendo i primi passi nella capacità di Bard di comprendere i video di YouTube”, ha dichiarato Google. Per questo stiamo estendendo l’estensione di YouTube per comprendere alcuni dei contenuti video, in modo che possiate avere una conversazione più ricca con Bard”.

LEGGI  Il vostro cellulare e la vostra Tesla si collegheranno a Starlink senza che voi facciate nulla.

Bard si aggiorna per affrontare ChatGPT

Dopo l’integrazione di un nuovo modello a metà settembre, Bard ha ricevuto diversi aggiornamenti per diventare competitivo. Il chatbot di Google alimentato dall’intelligenza artificiale è disponibile in più di 40 lingue e include un pulsante per verificare la veridicità del contenuto del sito. Su questa linea, gli utenti possono modificare le risposte per renderle più semplici, informali o professionali, a seconda della lingua.

Video di YouTube

Un’altra caratteristica importante è la possibilità di visualizzare la risposta in tempo reale. L’ultima modifica apportata a Bard consente alle persone di leggere il contenuto mentre viene generato, mantenendo il flusso creativo senza interruzioni. Il chatbot include anche miglioramenti alle conversazioni condivisedove gli utenti possono caricare immagini o continuare la chat dal punto in cui l’hanno lasciata.

Qualche giorno fa, Google ha annunciato l’apertura di Bard a più fasce d’età, a partire dagli adolescenti. Il gigante tecnologico ha dichiarato che di aver aggiunto protezioni adeguate per evitare contenuti indesiderati, oltre a un tutorial e a materiali per introdurre i giovani all’intelligenza artificiale generativa.

Sebbene Bard non sia partito nel migliore dei modi, Google ha lavorato per aggiornarlo e per tenerlo testa a ChatGPT. La strada è ancora lunga, ma la sua integrazione con servizi come Gmail, Drive o lo stesso YouTube lo pone in una posizione privilegiata. Oltre a ciò, l’intelligenza artificiale generativa si fonderà con l’Assistente Google per renderlo più intuitivo. e personalizzato.

Elaborazione…

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *