I Google Glass rivivono grazie all’intelligenza artificiale di Gemini

Google non ha gettato la spugna con i suoi occhiali a realtà aumentata. Nonostante abbia annunciato la cessazione della produzione degli occhiali per la realtà aumentata. Google Glass All’inizio del 2023, l’azienda tecnologica mantiene vivo lo sviluppo. La prova più evidente di ciò è un prototipo apparso per pochi secondi durante la presentazione di Progetto Astra, l’assistente AI alimentato da Gemini.

Una dimostrazione del team di ingegneri di DeepMind ha rivelato che i Google Glass sono ancora vivi, almeno nei laboratori sperimentali. El nuovo prototipo di occhiali ha una montatura leggermente più spessa. rispetto alla versione presentata all’I/O 2022, anche se la funzionalità è la stessa.

Forse l’aspetto più importante di questa versione di Google Glass è che sarà è alimentato dall’intelligenza artificiale di Gemini. La dimostrazione mostra come la dipendente di DeepMind lasci il suo Pixel sul tavolo e continui a parlare con l’intelligenza artificiale attraverso gli occhiali. Gli occhiali utilizzano le fotocamere del dispositivo per riconoscere l’ambiente e interagire con l’utenteproprio come facciamo con il telefono cellulare.

La demo mostra l’intelligenza artificiale del Progetto Astra che risponde alle nostre domande utilizzando i Google Glass. Il testo verrà visualizzato sugli occhiali in tempo reale dopo che è stata fatta una domanda. Demis Hassabis, cofondatore di Google DeepMind, ha dichiarato che la dimostrazione è stata registrata in un’unica ripresa, anche se non ha precisato se la parte con il prototipo dei Glass sia funzionante o se si tratti di un’operazione di ricerca. mockup.

Video di YouTube

Indipendentemente dalla risposta, l’importante è che Google non rinunci ai Glass. L’esplosione dell’intelligenza artificiale ha cambiato le priorità dell’azienda e gli occhiali sono nell’elenco dei dispositivi che potrebbero beneficiare del Project Astra in futuro.

Al momento non c’è nulla di certo e Google non ha rilasciato alcuna dichiarazione in merito.

Il lungo cammino dei Google Glass dopo l’impressionante annuncio

Molti ricordano l’incredibile dimostrazione del Project Glass durante il Google I/O 2012. Il team di sviluppo è salito su un piccolo aereo e ha effettuato vari test di paracadutismo con gli occhiali a realtà aumentata. Il progetto, concepito nei laboratori di Google X, prometteva di rivoluzionare il modo in cui interagiamo con il mondo.

L’idea era semplice, ma ambiziosa: creare occhiali intelligenti che sovrappongano informazioni digitali alla nostra visione reale.permettendoci di accedere alle informazioni, comunicare e catturare momenti senza usare le mani.

Video di YouTubeVideo di YouTube

Un anno dopo, Google ha lanciato il Glass Explorer Edition al prezzo di 1.500 dollari.s, incentrato sugli sviluppatori. L’azienda tecnologica era alla ricerca di applicazioni ed esperienze sufficienti prima del lancio della versione consumer nel maggio 2014. Sebbene le aspettative siano rimaste alte, la costo elevato (1.000 dollari) e la distribuzione limitata a un programma pilota ne hanno condizionato il debutto.

Non era passato neanche un anno quando sono emerse preoccupazioni per la privacy e la sicurezza. Alcuni temevano che gli occhiali venissero utilizzati per registrare immagini o video senza il consenso delle persone.Google ha sospeso il programma per i consumatori e i Glass non sono più stati offerti al pubblico.

Google GlassGoogle Glass
Google Glass

I Glass sono tornati in auge nel 2017 con una versione incentrata sulle imprese e ha continuato per cinque anni con due versioni diverse. All’I/O 2022, Google ha mostrato un prototipo con traduzione in tempo reale. che ha ridato speranza a chi sperava negli occhiali AR. Il design era più sottile e più simile a un Wayfarer Classic, in modo che chiunque potesse indossarli senza attirare l’attenzione.

Purtroppo, Google ha abbandonato il progetto nel marzo 2023 nell’ambito di una ristrutturazione interna. È probabile che i Google Glass vengano mantenuti in vita come prototipo per dimostrare le capacità di Gemini in futuro.

Elaborazione…

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

LEGGI  Il nuovo "Dyson" di Xiaomi ha un laser spolvera-polvere e un prezzo contenuto
Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *