Ho provato i modelli Logitech MX Master 3S e MX Mechanical per Mac e i miei sospetti sono stati confermati.

Quest’anno Logitech ha presentato la sua prima tastiera meccanica progettata per l’ambiente di lavoro: la tastiera MX Meccanico. Era anche accompagnato da un topo. premio: il MX Master 3Suna periferica simile al suo predecessore, ma con alcune modifiche interessanti, come la riduzione dell’audio e una maggiore risoluzione.

Questi prodotti fanno ora un ulteriore passo avanti grazie a una nuova versione progettata appositamente per Mac. E, francamente, credo che siano due delle migliori periferiche che si possano acquistare oggi per accompagnare un computer Apple.

Cosa cambia rispetto alla versione universale?

Logitech MX Master 3S per Mac non cambia molto rispetto all’MX Master 3S universale. L’unico cambiamento è il colore, che in questa nuova versione è bianco con dettagli argento. L’idea è quella di adattarsi meglio all’estetica abituale dei prodotti Apple.

Il Logitech MX Mechanical per Mac è una storia simile. L’elenco è un po’ più lungo, ma i cambiamenti sono più superficiali che funzionali:

  • Viene rilasciata solo una versione mini della tastiera.
  • Disponibile solo in bianco con accenti argentati.
  • La funzione di alcuni tasti è stata modificata per adattarsi perfettamente a macOS.

Come si usa un Logitech MX Master 3S per Mac?

L’MX Master 3S ha molti pregi. Tuttavia, uno che mi piace particolarmente è come si adatta alla mano. Rispetto al Magic Mouse di Apple – che, nel caso di questa versione per Mac, è il suo principale rivale – quello di Logitech è sicuramente più comodo.

La spiegazione sta in diversi aspetti: ha una forma che si adatta perfettamente alla mano, i pulsanti sono collocati in posizioni comode e così via. Tuttavia, la chiave più importante è, a mio avviso, la poter appoggiare il palmo della mano sul mouse stesso..

Per capire cosa intendo, vediamo come viene utilizzato il Magic Mouse di Apple. Il mouse stesso si muove con il pollice, l’anulare e il mignolo. L’indice e il medio vengono lasciati in aria per i clic o i gesti. Nel frattempo, il palmo della mano è a malapena a contatto con la superficie del mouse, che ha un profilo piuttosto basso.

Logitech MX Master 3S

Mouse senza fili, scorrimento veloce, Ergo, 8K DPI, funziona su vetro, clic silenzioso, USB-C, Bluetooth, Windows, Linux, Chrome – Grigio chiaro

Con il Logitech MX Master 3S, tuttavia, è diverso. L’intera mano è a contatto con il mouse. È come se si avvolgesse la mano intorno ad esso. Questo ha un doppio vantaggio: da un lato, è un po’ più comodo (l’intera mano può poggiare sulla superficie del mouse); dall’altro, offre un maggiore controllo sui movimenti del mouse. topo.

Il prezzo principale da pagare per il Magic Mouse è l’integrazione nel sistema e la possibilità di eseguire gesti. La parte superiore del mouse Apple è sensibile al tocco, quindi è possibile scorrere con due dita per passare da un’app all’altra in modalità a schermo intero, fare gesti con le dita o usare i polpastrelli per scorrere a sinistra o a destra. rotolo in modo molto naturale, ecc. Gesti che non si possono fare con il Logitech MX Master 3S.

LEGGI  Questo albero di Natale olografico è tanto impressionante quanto pericoloso.

Si potrebbe dire che il modo di interagire con l’interfaccia di macOS utilizzando un MX Master 3S è più convenzionale.in base ai clic e al movimento del cursore. Il Magic Mouse, d’altra parte, è una sorta di ibrido fra trackpad e del mouse che fa un ulteriore passo avanti e rende possibili altri modi di interagire con l’interfaccia utente.

Logitech MX Master 3S Mac

Oltre a quanto detto sopra, il Logitech MX Master 3S ha altre virtù che, a mio parere, meritano di essere sottolineate:

  • Può collegarsi a un massimo di tre dispositivi contemporaneamente. È un’ottima soluzione se si utilizzano più computer nella vita di tutti i giorni. Ad esempio, se si lavora da casa, è possibile abbinare questo mouse sia al computer di lavoro che a quello personale. Per passare da una all’altra, basta premere un pulsante.
  • Il rumore dei tasti è stato ridotto in modo significativo. La differenza è evidente se lo si confronta con altri mouse o addirittura con l’MX Master 3, il suo predecessore.
  • La ruota ha due modalità: rotolo libero (la ruota gira senza resistenza) o graduale (si riceve un feedback come se fosse un ingranaggio dentato). Per attivare la funzione, è sufficiente premere un pulsante sotto la ruota. Personalmente, trovo che la modalità ruota libera sia la migliore per la sua naturalezza, anche se è soggettiva.
  • A rotolo più morbido. Se si installa l’applicazione Logi Options su Mac, è possibile attivare lo “smooth scrolling”, una funzione che attenua le interruzioni di riga durante l’esecuzione di rotolo. Non è così organico e fluido come con il Magic Mouse, ma è molto meglio che con qualsiasi mouse convenzionale.
  • Un sensore da 8000 DPI. Il mouse è abbastanza preciso, il che è molto utile in molte situazioni. Gli 8000 DPI consentono inoltre una velocità di scorrimento molto elevata, utile per chi utilizza più schermi contemporaneamente.
  • È possibile ricaricare il mouse durante l’utilizzo tramite un cavo USB-C.
LEGGI  Google annuncia Nest Wifi Pro, il suo nuovo router con il previsto supporto WiFi 6E
Logitech MX meccanico per Mac

Cosa significa utilizzare un MX Mechanical per Mac?

Anche MX Mechanical per Mac, d’altra parte, ha molti aspetti positivi. Il modello che ho avuto modo di testare ha il interruttori che Logitech definisce “tattile”.. Per coloro che non hanno familiarità con le tastiere meccaniche, la loro descrizione sul sito web è la seguente:

Interruttori a chiave meccanici con un piacevole effetto tattile per una risposta precisa, un reset reattivo dei tasti e un rumore ridotto per non disturbare chi ci sta intorno.

A proposito, da questa tastiera, non sarà venduta una versione completa, ma solo una versione mini.. Per me non è affatto un problema. Inoltre, li preferisco così. Occupano meno spazio sulla scrivania e il movimento della mano nel passare dalla tastiera al mouse è minore. Quest’ultimo aspetto può sembrare insignificante, ma se siete abituati a tastiere compatte, come me, noterete la corsa extra quando passerete a una tastiera completa.

Logitech MX meccanico

Tastiera Bluetooth per Mac progettata per la produttività, ottimizzata per macOS e compatibile con iPadOS e iOS. Digitazione accurata e silenziosa con feedback preciso.

Il personale si inclina di lato, Non c’è nulla di negativo da dire sul Logitech MX Mechanical per Mac. I tasti hanno un’ottima risposta – cosa che apprezzerete se il vostro lavoro quotidiano è scrivere testi – il livello di rumorosità è basso, considerando che si tratta di una tastiera meccanica, ha un sistema di retroilluminazione automatica, la batteria dura a lungo, si ricarica tramite USB-C, può essere collegata fino a tre dispositivi contemporaneamente… E questa versione, essendo specificamente progettata per Mac, ha tasti specifici per macOS, come quello che attiva la modalità non disturbare o il selettore di emoticon.

Logitech MX Master 3S MX meccanico Mac

Logitech MX Mechanical e MX Master 3S per Mac: prezzo, disponibilità e dove acquistarli.

Queste periferiche Logitech sarà in vendita a settembre sia sul sito web del marchio che presso i rivenditori autorizzati, tra cui Amazon.

  • MX Master 3S per Mac: €129,99
  • MX Mechanical Mini per Mac: 159,99 euro

Oltre a questi due accessori, il marchio ha lanciato anche una versione del mouse Lift per Mac e un nuovo colore del K380. Anche questi arriveranno nei negozi a settembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *