Ex giocatore della Juventus condannato a 6 anni di carcere per abusi sessuali

Un calciatore italiano con un passato alla Juventus è stato condannato al carcere con l’accusa di abusi sessuali.

© GettyJuventus

Continuano a emergere casi di abusi nel calcio europeo e ora è il giocatore del Genoa a essere schizzato, Manolo Portanova. Il giocatore 22enne, con un passato nelle file di Juventusè stato condannato a 6 anni di carcere per abusi sessuali di gruppo su una giovane donna.

ANSA ha annunciato che il tribunale di Siena ha condannato a 6 anni di reclusione contro Manolo Portanova per l’abuso sessuale di una ragazzina. L’italiano gioca attualmente nel Genoa, storico club retrocesso la scorsa stagione. Serie B.

I fatti, come riportato dalla suddetta fonte, risalgono al 30 e 31 maggio 2021. Il calciatore italiano avrebbe partecipato agli abusi di gruppo in un appartamento del centro storico di Siena. Il centrocampista, che ha fatto la trafila delle giovanili della Lazio, ha assistito al processo a porte chiuse.

Oltre a PortanovaIl tribunale ha condannato anche altre 2 persone coinvolte nel caso. Il primo è lo zio del calciatore, Alessio Langella. Entrambi sono stati condannati alla stessa pena attraverso un procedimento abbreviato. L’altra persona coinvolta ha optato per una procedura tradizionale.

Premi finanziari

Oltre alla pena detentiva, Manolo Portanova è stato condannato a pagare un elevato risarcimento danni alla vittima. Il giocatore italiano dovrà pagare alla ragazza abusata la somma di 100.000 euro, oltre ad altri 20.000 euro alla madre della vittima. Anche l’associazione senese Donna chiama Donna, che si è costituita parte civile, riceverà 10.000 euro.

LEGGI  25 alimenti da non mangiare prima e dopo l'esercizio fisico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *