Dimostrazione di tennis tra Carlos Alcaraz e Frances Tiafoe: lo spagnolo è finalista

Nella seconda semifinale degli US Open, i due giovani tennisti hanno mostrato il meglio del loro tennis per deliziare il pubblico.

© Getty.Celebrazione di Carlos Alcaraz.

I presenti all’Arthur Ashe Stadium sono stati deliziati dall’incredibile dimostrazione di Carlos Alcaraz e Frances Tiafoe, che hanno giocato quattro emozionanti set; e alla fine l’atleta spagnolo ha certificato il suo passaggio al match decisivo degli US Open. Il quarto e ultimo set è stato una cosa pazzesca.

Va detto che le cose non sono iniziate bene per l’iberico, perché in un primo set molto combattuto, l’americano lo ha battuto 7-6. Da quel momento in poi, fu chiaro che ciò che sarebbe accaduto da quel momento in poi era puro fuoco; una situazione realmente accaduta.

Nel secondo set, il giovane spagnolo si è scosso e ha sconfitto l’avversario per 6-3. Si può dire che a questo punto della partita l’europeo stava francamente facendo un’ottima prestazione, una di quelle che ogni appassionato di tennis vorrebbe vedere, infatti anche il suo rivale ha cercato di congratularsi con lui su uno dei punti della partita.

Un’altra verifica dell’efficacia si è avuta nel terzo set, quando Alcaraz ha prevalso con un clamoroso 6-1. In questa fase abbiamo assistito a uno spagnolo in formissima, che ha siglato una partita dopo l’altra, shutout dopo shutout, contro un americano che ha disputato una partita eccezionale.

Il quarto e il set sono stati una cosa pazzesca, dato che nel decimo gioco, a che ora era il punto per vincere la partita e qualificarsi per la finale, Tuttavia, si è scontrato con un immenso americano, che con il vantaggio si è girato e ha portato tutto al tie break.

Proprio queste due partite hanno visto un impegno frenetico tra la coppia di giovani talenti del tennis che non sono stati da meno e hanno dimostrato, sul palcoscenico più importante del tennis americano, di avere abbastanza qualità per essere catalogati come le promesse che sono.

Infine, il quarto set si è concluso con un sofferto 7-6 e un puro grido di battaglia di Tiafoe, che ha portato la partita al quinto. Sì, una reazione tremenda da parte dell’americano che ha ripreso fiato per rientrare nel match e quasi far rivivere lo spirito di Arthur Ashe, sul palcoscenico che porta il suo nome.

Alla fine, una straordinaria vittoria per 6-3 ha portato Carlos Alcaraz alla finale degli US Open, dopo 4 ore e 19 minuti. Nel duello decisivo affronterà il norvegese Casper Ruud, che ha lasciato sul posto Karen Khachanov. La partita si giocherà domenica 11 settembre.

LEGGI  Il Barcellona giocherà in bianco: trapelano le maglie della stagione 2023-24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.