Come sarà il PSG dopo Qatar 2022: stadio, gruppo, strutture, fondi

La fine della Coppa del Mondo ha sollevato diverse domande sul futuro del club che cominciano a trovare risposta. Il Qatar rimarrà al PSG, ma ci saranno grandi cambiamenti in diversi settori.

© Getty ImagesKylian Mbappé, Nasser Al-Khelaifi e Lionel Messi al PSG.

Cosa ne sarà del PSG quando il Qatar chiuderà i festeggiamenti di quello che è stato il grande motivo per cui ha investito così tanto nel calcio? Il film ha posto uno dei più grandi interrogativi sul bel gioco, dopo una Coppa del Mondo in cui il Medio Oriente ha conquistato il primo posto a livello planetario. Il nuovo Paris Saint-Germain è in arrivo ed è molto lontano da quello che si intende per il club della capitale francese in questo momento.

La prima cosa da chiarire grazie alle informazioni fornite da media come. L’Equipe, Le Parisien, RMC Sport o AS è che il progetto va avanti, che Doha non lascerà la Ligue 1 e che Nasser Al-Khelaifi continuerà a lavorare per gli interessi del Qatar al Parco dei Principi. Da qui iniziano i cambiamenti per questo PSG 2.0 che investirà, come sempre, più che sul campo.

Lo stesso Al-Khelaifi ha avuto un diverbio con il Comune di Parigi per uno stadio che deve essere completamente ristrutturato, ma che non soddisfa il modello che Qatar Sports Investments (QSI) ha in mente. Diversi ippodromi alla periferia della capitale cominciano a essere studiati come la nuova casa di un PSG che potrebbe avere il suo stadio prima o poi. Ricordiamo che già vantano una città dello sport situata a Yvelines che sarà inaugurata quest’anno e che dispone di 17 campi, uno stadio per 3.000 spettatori, 74 ettari e circa 150.000 metri quadrati per 250 milioni di euro.

LEGGI  Tragedia del calcio in Indonesia: l'invasione ha provocato 127 morti

Gruppo PSG, in cammino

Tutto questo costa, quindi bisogna diversificare ed è qui che entra in gioco il rinnovo di nomi come Lionel Messi o Kylian Mbappé. Solo l’argentino ha portato circa 700 milioni di euro in contratti pubblicitari. e sponsorizzazioni che continueranno ad arrivare anche dopo la sua consacrazione in Qatar. Fin qui tutto bene, ma il Paris Saint-Germain vuole di più.

Come riportato MARCA lo scorso ottobreIl PSG si aggiunge al Manchester City tra le squadre con diversi club in tutto il mondo. L’arrivo di Qatar Sports Investments allo Sporting Braga è il primo segnale del nuovo conglomerato di squadre che sarà gestito dalla capitale gallica. Il Medio Oriente non vuole limiti.

Ma il Fair Play Finanziario tornerà in Ligue 1 e con i numeri di oggi non sarà possibile espandersi senza “aiuti” esterni. Lo stesso Nasser Al-Khelaifi, in un’intervista rilasciata in occasione di Qatar 2022, ha aperto a nuovi investitori. (Si parla di società statunitensi) che si sono rivolte al Parco dei Principi per offerte di acquisto del 15% di un club che dal 2011 è passato da costare 70 milioni di euro a 4.000 milioni di euro.

Ecco come ci si aspetta che sia il nuovo PSG, dove i media come. MARCA, L’Equipe, Le Parisien, RMC Sport o AS parlare di un progetto che non si fermerà dopo la Coppa del Mondo.L’azienda ha puntato sulla crescita delle sue strutture e vuole avere occhi in ogni angolo del pianeta. Il L’espansione, o versione 2.0, è già in arrivo.

Scarica l’app Bolavip e segui istantaneamente tutte le informazioni della tua squadra preferita su: https://bit.ly/BV-app22

LEGGI  Un gesto di grandezza: l'abbraccio tra Di Maria e Modric che fa scoppiare la polemica sull'Olanda
Vittoria
WRITTEN BY

Vittoria

Ciao, sono Vittoria. Sono una redattrice di DFO Media, dove mi immergo nel mondo dello sport, decifrando le tendenze e condividendo le storie che ci sono dietro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *