come sapere se la vostra lo è e le soluzioni

Negli ultimi giorni avrete sentito parlare della DTT ad alta definizione. Forse avrete visto in televisione una pubblicità che parlava di canali HD e di addio ai canali SD. La televisione digitale terrestre sta per vivere uno dei suoi momenti più importanti. Il salto definitivo verso l’alta definizione e la abbandono della definizione standard. Per di più, non dovrete fare quasi nulla. Ma è bene sapere in anticipo se il vostro televisore è compatibile con il digitale terrestre HD.

Come dice lo spot televisivo per il passaggio all’HD DTT, “non aspettare l’ultimo giorno”. La data chiave è Mercoledì 14 febbraioSan Valentino. Quel giorno, i canali SD scompariranno dal quadrante. O meglio, smetteranno di trasmettere. Al loro posto, si vedranno tutti i canali attuali in alta definizione. Quelli già trasmessi in HD e gli altri. O sarà così se il vostro televisore è compatibile.

Come scoprire se il vostro televisore è compatibile con l’HD DTT

Il modo più semplice per scoprire se il vostro televisore o la vostra TV è compatibile con l’HD DTT è quello di sintonizzarsi sui canali HD attualmente in onda. Se guardate i canali HD da molto tempo, il vostro televisore è compatibile. Questo vale per la maggior parte dei televisori attuali. Se l’avete acquistato negli ultimi dieci anniNegli ultimi dieci anni, è quasi certo che sarà possibile guardare la DTT in alta definizione.

Se il vostro televisore ha più di dieci anniprobabilmente non guardate ancora i canali HD. Nelle informazioni sui canali è possibile vedere la risoluzione dei canali. È probabile che mostrerà probabilmente 576 come qualità dell’immagine. Questo è noto come SD. Se si potessero guardare i canali HD, l’indicatore sarebbe 720 o 1080. Ovviamente, se già sapete che il vostro televisore non è in grado di mostrare immagini in HD, figuriamoci i canali in HD. Ma si potrebbe avere un televisore HD che ha un sintonizzatore DVB-T non supportato con HD.

LEGGI  Movistar rivoluziona il mercato con la sua nuova fibra FTTR

Oltre a provare a sintonizzarsi sui canali HD, è possibile controllare la guida TV. Se non l’avete a portata di mano, cercatela su Internet in base al modello del vostro televisore. Il scheda tecnica dietro il televisore, in un etichetta di plastica. Quello che vi interessa sapere è quale sintonizzatore DVB-T è installato. C’è scritto qualcosa a proposito di HD, H.264, MPEG-4, MP4 o DVB-T HD? Perfetto. E se, in aggiunta, c’è scritto qualcosa a proposito di DVB-T2meglio.

DVB-T o DVB-T2, a che punto siamo?

Lo standard che funziona in Spagna per la ricezione del segnale televisivo HD DTT è il seguente DVB-T con il codec H.264/MPEG-4 AVC.. Se il televisore è conforme a questo standard, è compatibile con l’HD DTT. Al momento, il standard DVB-T2, il suo successore, non è stato implementato. Nei prossimi anni verranno effettuati dei test. E man mano che aggiorneremo i nostri televisori, prima o poi saremo avvisati di migrare al DVB-T2. Ma per ora non è necessario. Con il DVB-T sarà possibile guardare la DTT in HD per diversi anni senza problemi.

DVB-T2 o TDT2 è già supportato dai televisori acquistati negli ultimi cinque anni. Ecco cosa prevediamo. Una volta implementato, offrirà una qualità d’immagine superiorepoiché utilizza il codec H.265 rispetto all’attuale codec H.264. Grazie a questo standard, sarà possibile guardare la TV in HD ma anche in 4K o UHD. Inoltre, poiché offre una larghezza di banda maggiore, sarà possibile trasmettere più canali nello stesso spazio radio con il qualità uguale o superiore. Ma non perdiamoci d’animo.

Antenna TV da esterno

Cosa succede se la mia antenna TV non è compatibile con l’HD DTT?

Supponiamo che il vostro televisore non sia sintonizzato sui canali HD. Le ragioni sono due. O l’antenna non è pronta o il televisore non è compatibile. Se il vostro televisore è praticamente nuovo e i suoi dati tecnici indicano il supporto per l’HD DTT, ma non riuscite a ricevere quei canali, potreste aver bisogno di apportare modifiche all’antenna. Individuale o collettiva. Per la collettività, è necessario assumere un tecnico. Per questo è necessario rivolgersi ai vicini.

LEGGI  Questo fotografo ha modificato le sue foto con l'intelligenza artificiale DALL-E 2.

Se si dispone di un antenna individualeSe state cercando una nuova antenna, esistono antenne per interni molto economiche, provate a comprarne una nuova. Ad un prezzo accessibile si possono trovare Antenne compatibili con il DVB-T2 che si collegano al televisore, appenderle alla parete o a un mobile alto e sarete in grado di sintonizzare la maggior parte o tutti i canali DVB-T in chiaro di oggi. Assicuratevi che supportino il “DVB-T2” in modo da poterli utilizzare ora e in futuro. E già che ci siete, accertatevi che offrano Immagini HD e 4K.

Questo è un elenco di Antenne DVB-T2 per guardare il DTT HD:

Nuovo televisore o sintonizzatore HD DTT?

Una volta preparata l’antenna, si passa al televisore. Se è compatibile con l’HD DTT, non c’è bisogno di fare altro. Si vedranno i canali HD. E i canali SD, migreranno automaticamente all’HD. Il 14 febbraio, verificate se state ancora guardando correttamente la DTT. E se perdete qualche canale, cercateli manualmente.

Se il vostro televisore non supporta il DTT HD, avete due possibilità. Cambiare TV o acquistare un sintonizzatore DTT HD. La prima opzione è più costosa, ma potrebbe essere un buon momento per cambiare il televisore se ha dieci anni o più. Se l’apparecchio è in possesso da poco tempo o funziona ancora come il primo giorno, potrebbe essere sufficiente acquistare un sintonizzatore DVB-T HD. Si collega al televisore ed è molto più economico. Ci sono quelli che hanno un proprio telecomando e altri che sono più semplici, come il dongle o chiavetta. Sono collegati via HDMI al televisore o con il cavo coassiale dell’antenna. È possibile installarli da soli.

Ecco un elenco di Sintonizzatori DVB-T2 per guardare il DTT HD:

Elaborazione…

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *