ChatGPT ora è in grado di modificare le immagini di DALL-E

OpenAI annunciato che è ora possibile modificare le immagini di DALL-E da ChatGPT. Il chatbot ha aggiunto la funzionalità di modifica delle immagini generate con l’intelligenza artificiale. Gli utenti possono dipingere direttamente sul contenuto per selezionare gli elementi da modificare. In seguito, basterà dettare un’istruzione e l’intelligenza artificiale farà il resto.

Il Modifica dell’immagine di DALL-E da ChatGPT può essere effettuata dal web e dalle applicazioni mobili per iOS e Android. L’unico inconveniente è che questa funzione non è disponibile per tutti gli utenti. Se si desidera utilizzarlo, è necessario pagare un abbonamento a ChatGPT Plus.

L’azienda ha anche aggiunto una funzione per generare immagini basate su uno stile. DALL-E in ChatGPT ha aggiunto dei pulsanti sopra la casella di testo che mostrano un’anteprima di temi specifici. Questi pulsanti includono concetti come “disegno a mano”, “notte”, “fantascienza” e saranno utili per chi ha bisogno di ispirazione. Quando vengono premuti, saranno aggiunti come istruzione nella finestra di dialogo prompt.

Un dettaglio sorprendente di questa pubblicità è che OpenAI non ha montato i video dell’operazione. delle nuove funzionalità. Se pensavate che generare immagini in DALL-E fosse lento, aspettate di vedere quanto tempo ci vuole per modificarle da ChatGPT. Questo dimostra la richiesta in tempo reale degli strumenti di IA generativa dell’azienda.

La modifica delle immagini di DALL-E in ChatGPT sarà disponibile da oggi per gli abbonati a ChatGPT Plus. Per 20 dollari al mese, gli abbonati avranno accesso al modello GPT-4 e a strumenti aggiuntivi per creare contenuti, analizzare dati o navigare dal chatbot. OpenAI lo offrirà anche nel piano enterprise, che costa 25 dollari al mese per persona.

LEGGI  Nuovo Snapdragon X Plus: Qualcomm lascia Intel ammaccata e contusa?

OpenAI alimenta DALL-E con l’aiuto di ChatGPT

Logo di OpenAI, creatori di ChatGPT, DALL-E e GPT-4 Turbo

Le nuove funzionalità di ChatGPT fanno parte della strategia di OpenAI da potenziando le capacità della sua intelligenza artificiale. Pochi giorni fa, la società guidata da Sam Altman ha annunciato la disponibilità di ChatGPT senza un account utente. Chiunque abbia un accesso a Internet potrà effettuare interrogazioni e sperimentare le potenzialità dell’IA.

“È fondamentale per la nostra missione rendere ampiamente disponibili strumenti come ChatGPT, in modo che le persone possano sperimentare i vantaggi dell’IA”, ha dichiarato l’azienda. Più di 100 milioni di persone in 185 Paesi utilizzano ChatGPT ogni settimana per imparare qualcosa di nuovo, trovare ispirazione creativa e ottenere risposte alle loro domande”.

DALL-E integrato nativamente in ChatGPT nel settembre 2023. La terza versione dell’IA non solo rappresentava un notevole salto di qualità rispetto al suo predecessore, ma aggiungeva anche le capacità del chatbot di scrivere meglio suggerimenti. In questo modo, OpenAI faciliterebbe l’uso dei suoi strumenti da un’interfaccia utente condivisa.

L’arrivo di DALL-E 3 e dell’ultima versione di Midjourney ha suscitato grande scalpore tra gli utenti. I progressi nello sviluppo dei modelli consentono una rappresentazione più realistica di persone e oggetti. Sono finite le mani con sei dita o la pelle che sembra di plastica, ora è possibile generare immagini complesse con poche istruzioni.

Allo stesso tempo, alcuni ritengono che il livello di realismo contribuirebbe a produrre contenuti dannosi. OpenAI ha implementato linee guida di sicurezza che bloccano parole o frasi, anche se non è esente da difetti. L’esempio più evidente è il creatore di immagini Copilot (basato su DALL-E 3), che genera immagini sessuali e inquietanti.

LEGGI  Gemini si integra con Gmail, Docs e altre app di Google, ma bisogna pagare per usarlo

Elaborazione…

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *