ChatGPT è diventato “pigro”? Sì, e OpenAI spiega perché

Da tempo gli utenti segnalano che ChatGPT non è più quello di una volta, e hanno ragione. OpenAI ha confermato giorni fa che GPT-4uno dei sistemi che alimentano il suo chatbot di intelligenza artificiale, è diventato più “pigro”. La startup guidata da Sam Altman si è scusata, ha dichiarato che il problema non era intenzionale e sta già cercando di risolvere il problema.

“Abbiamo sentito tutti i vostri commenti sul fatto che il GPT-4 è diventato più pigro!”, ha scritto OpenAI sull’account ChatGPT. su X (Twitter). Essi hanno spiegato che il problema è dovuto al fatto che il sistema di intelligenza artificiale non è stato aggiornato dall’11 novembre. “Il comportamento del modello può essere imprevedibile e stiamo cercando di risolverlo”, hanno sottolineato.

Diversi utenti si sono lamentati sulle reti di aver dovuto ripetere più volte le stesse istruzioni al GPT-4. In altri casi, ChatGPT non completa i compiti assegnati, impiega molto tempo per rispondere o lancia un avviso di errore. “OpenAI ha messo abbastanza sicurezza su GPT-4 da renderlo pigro e incompetente. Convertire questo file? Troppo lungo. Scrivere una tabella? Ecco le prime tre righe. Leggere questo link? Spiacente, non posso. Leggere questo file py? Oops, non è consentito”, ha dichiarato lo sviluppatore Rohit Krishnan. poco tempo fa. “È così frustrante.

OpenAI ha affermato che il modello che alimenta ChatGPT non è cambiato da solo dall’11 novembre. Ha affermato che solo un sottoinsieme di indicazioni potrebbe presentare dei malfunzionamenti. “Può essere necessario molto tempo perché i clienti e i dipendenti notino e correggano questi modelli”, ha affermato in un altro post su X (Twitter).

LEGGI  Xiaomi ha una nuova serratura intelligente da avere sulla porta di casa

Le lamentele per il malfunzionamento di ChatGPT vanno avanti da mesi.

Sebbene OpenAI faccia riferimento all’ultimo aggiornamento come causa principale del problema, i suoi utenti hanno segnalato bug simili molto prima dell’11 novembre. ChatGPT funzionava originariamente su GPT-3 e GPT-3.5. Lo scorso marzo OpenAI ha rilasciato GPT-4, che è diventato rapidamente il preferito da sviluppatori ed esperti.

Microsoft ha integrato la tecnologia GPT-4 per rilanciare Bing, il suo motore di ricerca, che ha permesso di superare per la prima volta i 100 milioni di utenti giornalieri. L’azienda tecnologica ha inoltre incorporato il modello nella suite di applicazioni Microsoft 365. Uno studio ha persino osservato che il sistema ha mostrato “scorci” di intelligenza umana.

Ma pochi mesi dopo sono apparse le prime lamentele sulla pigrizia di ChatGPT. “È come guidare una Ferrari per un mese e improvvisamente trasformarla in un vecchio furgone scassato”, ha scritto un utente sulla pagina della comunità di sviluppatori OpenAI a giugno.

OpenAI ha chiesto pazienza e si è scusata. “La formazione di modelli di chat non è un processo industriale pulito.“, ha spiegato la startup. “Diversi addestramenti, anche utilizzando gli stessi set di dati, possono produrre modelli con personalità nettamente diverse”. Questo può influenzare lo stile di scrittura, le prestazioni di valutazione e persino i pregiudizi politici.

“Questo processo è meno simile all’aggiornamento di un sito web con una nuova funzione e più simile a uno sforzo artigianale da parte di diverse persone per pianificare, creare e valutare un nuovo modello di chat con un nuovo comportamento”.

OpenAI sui problemi di ChatGPT.

Strategie per affrontare i problemi

OpenAI ha incoraggiato gli utenti a continuare a segnalare i bug riscontrati in ChatGPT. “Siamo sempre impegnati a rendere i nostri modelli più capaci e utili per tutti, in milioni di casi d’uso”.

LEGGI  Che cos'è MYM e come posso guadagnare con esso ?

Nel frattempo, alcune persone stanno ancora provando alcune scorciatoie per cercare di risolvere le prestazioni del chatbot. Diversi utenti consigliano di evidenziare alcune azioni con l’istruzione “questo è rilevante per ogni domanda che ti faccio”. ed evitare così di ripetere le richieste.

Uno studio pubblicato su arXiv a luglio raccomanda di utilizzare stimoli emotivi per migliorare il funzionamento di questi modelli. Una frase semplice come “questo è importante per la mia carriera” potrebbe fare la differenza. Alcuni utenti hanno recentemente riferito di aver ottenuto un miglioramento in ChatGPT dopo avergli chiesto di “fare un respiro profondo” e rivedere ciò che aveva fatto.

OpenAI ha lanciato GPT-4 Turbo all’inizio di novembre, un aggiornamento del modello che gli consente di avere un’esperienza di gioco più ampia. di registrare gli eventi globali fino all’aprile 2023.. È disponibile per gli utenti che pagano l’opzione ChatGPT Plus.

Elaborazione…

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *