Android 15 vi dirà quando gettare il vostro telefono nel bidone della spazzatura

Android 15 sarà ancora più trasparente quando si tratta di mostrare il degrado dei componenti. Il codice sorgente del sistema operativo ha rivelato una una nuova API relativa all’usura dei chip di archiviazione. Questo sarebbe usato per misurare il salute della memoria interna, un componente che, come la batteria, si degrada nel tempo.

La cosa curiosa è che nessun produttore ha mai preso in considerazione questo aspetto prima d’ora. L’usura dei chip di memoria è stata finora ignorata in quanto irrilevante per l’utente. Tuttavia, Google sembra preoccuparsi di visualizzare la salute di questo componente nella sezione di diagnostica.

In questo modo, il sistema si preparerebbe a mostrare una percentuale di utilizzo della memoria interna. Con il cellulare appena uscito dalla scatola, l’utente vedrebbe una 100% di salutema questa cifra diminuirebbe nel tempo per determinare la bontà o meno di questo chip.

I telefoni Android 15 mostreranno lo stato di salute dello storage

Vale la pena notare che i chip di archiviazione si degradanoma non allo stesso modo o alla stessa velocità di una batteria. Il degrado è solitamente minimo, , per cui i dati sono abbastanza irrilevanti per l’utente.. Il sistema ne è a conoscenza e ne tiene conto, ma non lo visualizza. Android 15 lo farà.

Con il nuovo sistema operativo, l’utente sarà in grado di monitorare in modo esaustivo il degrado della memoriavedendo come diminuisce nel corso dei mesi o degli anni. Quanto o quanto velocemente si ridurrà dipende dall’utilizzo, ma si suppone che potrebbe essere molto poco.

In conclusione, questi dati sono molto simili a quelli che Android vuole offrire con la salute della batteria, già presente da anni sull’iPhone. L’obiettivo è quello di conoscere in quale stato si trovano i componenti per capire un malfunzionamento. o cambiarlo quando si avvicina a cifre preoccupanti.

LEGGI  Google Pixel 8a svelato in dettaglio grazie a un'immagine della scatola
Android 15

Più informazioni = più preoccupazioni

Tutto ciò va bene: si tratta di un’informazione precedentemente nascosta che ora Android 15 offrirà in modo trasparente. L’obiettivo, tuttavia, potrebbe tradursi in una nuova preoccupazione per gli utenti.

Sapete perché la durata della batteria è indicata su molti dispositivi? Perché è il componente con il più alto degrado di uno smartphone e uno dei più facili – ed economici – da sostituire. Il memoria interna è l’oppostoÈ integrata nella scheda madre del dispositivo, quindi è molto difficile da rimuovere, e il costo è uno dei più elevati.

Il piccolo degrado di un chip di memoriaIl fatto che la sostituzione sia molto costosa rende questa preoccupazione per l’utente che difficilmente potrà o vorrà porvi rimedio.

Elaborazione…

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *