Sora è il nuovo convertitore istantaneo da testo a video di OpenAI: non credere più a ciò che vedi.

La conversione del testo in video era una delle poche cose che mancavano a OpenAI nell’intelligenza artificiale per il grande pubblico. Fino ad ora. L’azienda di Sam Altman ha svelato Sorala sua nuova IA progettata a tale scopo.

“Vi presentiamo Sora, il nostro modello text-to-video. Sora è in grado di creare video della durata massima di 60 secondi che mostrano scene altamente dettagliate, movimenti complessi della telecamera e personaggi multipli con emozioni vibranti”, descrive l’azienda.

Ad accompagnare il testo c’è un video di una scena in Giappone, generato esclusivamente attraverso questo strumento. E in effetti, OpenAI sembra essere riuscito in una enorme livello di dettaglio con la nuova intelligenza artificiale Sora.

Chi può utilizzare la nuova IA text-to-video

OpenAI ha condiviso una serie di esempi che mostrano la sua nuova IA text-to-video in piena attività.. Più di uno, è assolutamente incredibile credere che sia stato creato esclusivamente da un’intelligenza artificiale.

E sebbene anche altri, come Google, si stiano dilettando nel campo del text to video, OpenAI sta ancora una volta mostrando i muscoli. Perché ciò che Sora ha mostrato ci fa riflettere sul grande potenziale che ha da offrire.

Per ora, tuttavia, l’azienda tecnologica rivela che lo testerà in un gruppo chiuso”.per valutare le aree critiche in caso di danni o rischi.“. Inoltre, “stiamo anche concedendo l’accesso a una serie di artisti visivi, designer e registi per ottenere un feedback su come far progredire il modello e renderlo più utile per i professionisti della creatività”.

LEGGI  iRobot presenta il nuovo Roomba Combo j7+, un aspirapolvere e lavapavimenti più intelligente

Quindi, non sarete ancora in grado di provare il modello text-to-video di OpenAI. Che, tra l’altro, non è perfetto. Dall’azienda sottolineano che Sora “ha dei punti deboli”.. Tra l’altro, potrebbe non comprendere casi specifici di causa ed effetto. “Per esempio, una persona può dare un morso a un biscotto, ma in seguito il biscotto potrebbe non avere il segno del morso.

Text to video: un pericolo per l’umanità?

Naturalmente, l’elefante nella stanza in tutto questo è il rischio che comporta. O, in altre parole, Sora rappresenta un rischio per la facilità con cui è possibile creare text to video in modo rapido e realistico?

OpenAI sa che è un problema. E anche grosso. Ecco perché si affretta a riconoscere che “adotteremo una serie di importanti misure di sicurezza prima che Sora sia disponibile nei prodotti OpenAI”. Tra queste, vogliono assicurarsi di non commettere errori “in aree come la disinformazione e i contenuti di odio”.

Momento di un video generato da Sora, l'intelligenza artificiale da testo a video di OpenAI.
Momento di un video generato da Sora lintelligenza artificiale da testo a video di OpenAI

Inoltre, si stanno creando “strumenti per aiutare a rilevare i contenuti fuorvianti, come un classificatore di rilevamento”. In questo modo, si potrà fare riferimento allo stesso e il sistema dirà se si tratta di un contenuto generato dall’IA, dal testo al video..

Confessano, tuttavia, di non poter prevedere “tutti i modi in cui questa tecnologia verrà abusata”. Prima o poi lo vedremo.

Elaborazione…

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *