recensione in inglese, analisi e opinione

Che ci sia vita oltre Samsung e Xiaomi lo abbiamo già visto in diverse occasioni grazie a marchi come Nothing, Oppo, Honor o Realme. Ma c’è un produttore che vuole offrire agli utenti un’alternativa interessante non solo in termini di prezzo e caratteristiche, ma anche di design. Si tratta di Motorola, che ha recentemente annunciato la nuova famiglia Edge 50, composta da diversi dispositivi di diverse fasce: nella fascia media, c’è il Edge 50 Promodello che in ipertestuale abbiamo analizzato in modo approfondito.

Il Motorola Edge 50 Pro offre un design distintivo molto caratteristico del marchio, una fotocamera con teleobiettivo, uno schermo con specifiche che di solito vediamo nei cellulari di fascia alta e un processore Qualcomm destinato alla fascia media. Tutto questo per 700 euro.

Allora, È davvero un’opzione da prendere in considerazione o è meglio optare per un’alternativa concorrente?

Motorola Edge 50 Pro al suo meglio

Parte anteriore del Motorola Edge 50 Pro

Non c’è dubbio che uno dei punti più sorprendenti di questo Motorola Edge 50 Pro sia il suo design. E, in particolare, il suo retro. L’azienda ha optato per diverse finiture, in cui spicca quella in vero legno – anche se trattato per evitare danni nel tempo. Questo non solo rende l’Edge 50 Pro unico nel design rispetto ad altri smartphone, ma rende anche ogni unità dello stesso modello completamente diversa, poiché non esistono due pezzi di legno che seguono lo stesso schema.

Al tatto, sembra di avere in mano un pezzo di questo materiale: è morbido, molto morbido, e le cornici in alluminio opaco, leggermente curvate, rendono la presa molto più confortevole.

È comodo, ma è bello? Dipende dai gusti. A mio parere, un retro in legno su uno smartphone è un po’ ostentato. Trovo inoltre fastidioso che anche il modulo fotografico sia rifinito nello stesso modo. Tuttavia, è sicuramente un elemento che attira l’attenzione. Inoltre, per coloro che preferiscono un design più sobrio, Motorola vende altre varianti dell’Edge 50 Pro in pelle vegana e in diversi colori, tra cui uno in collaborazione con Pantone.

Uno schermo con pro e contro

Il design è completato da uno schermo eccellente, uno dei migliori che abbiamo visto in questa fascia di prezzo. Il modello Edge 50 Pro, in particolare, è dotato di uno schermo P-OLED da 6,7 pollici con una risoluzione Full HD+ e una frequenza di aggiornamento di 165 Hz. Si tratta di un display luminoso, estremamente nitido e colorato. L’elevata frequenza di aggiornamento offre anche un’esperienza leggermente migliore durante la navigazione dell’interfaccia, anche se non è molto diversa dai 120 Hz di altri telefoni.

LEGGI  Amazon presenta Q: ChatGPT diventa un concorrente agguerrito

Lo schermo ha però un piccolo svantaggio: la sua curvatura. Motorola ha scelto di includere un vetro curvo sui bordi che, pur dando un senso di profondità quando si usa lo smartphone, è più che altro uno svantaggio per diversi motivi. Da un lato, crea una sorta di ombra quando il pannello riproduce i toni del bianco. Dall’altro, rende un po’ fastidiosa l’esecuzione di alcune azioni. Ad esempio, ridimensionare i widget è quasi impossibile, perché il punto che permette di espandere o rimpicciolire il widget si trova proprio nell’area della curvatura.

Cosa non si deve trascurare del Motorola Edge 50 Pro

Fotocamera del Motorola Edge 50 ProFotocamera del Motorola Edge 50 Pro

La fotocamera è un altro dei punti più interessanti di questo Motorola Edge 50 Pro. Soprattutto per la sua configurazione. Lo smartphone di Motorola è dotato di un triplo obiettivo il cui sensore sensore è di 50 megapixel. È accompagnata da una seconda fotocamera ultra-grandangolare da 13 megapixel e da un terzo sensore da 10 megapixel, in questo caso teleobiettivo, in grado di scattare con uno zoom ottico 3x.

È una buona fotocamera, molto buona quando le condizioni di luce sono accettabili. I risultati sono generalmente una buona resa dei colori, una buona esposizione e un buon dettaglio. Tuttavia, non è una fotocamera che si distingue dalla concorrenza. Questo, ovviamente, non significa che sia cattiva, tutt’altro. Ma è vero che ci sono altri telefoni – vedi il Pixel 8, disponibile a 600 euro – che offrono risultati migliori.

Tuttavia, laddove il Motorola Edge 50 Pro eccelle nei teleobiettivi.. Il sensore da 10 megapixel svolge un lavoro eccellente, consentendo di ottenere immagini colorate e luminose con dettagli convincenti. Ricordiamo che questo sensore può scattare con uno zoom ottico fino a tre volte, ma consente un ritaglio digitale di 30x, se mai ce ne fosse bisogno, anche se questo, come al solito, tende a perdere molti dettagli.

Oltre al teleobiettivo, c’è un’altra cosa che mi è piaciuta della fotocamera dell’Edge 50 Pro: la sua versatilità. Motorola ha incluso nella sua applicazione diverse modalità e funzioni piuttosto utili, come la possibilità di scattare foto con cornice o una modalità pro molto intuitiva.

LEGGI  Adobe Photoshop e Premiere Elements 2023 abbraccia l'AI

A proposito dell’applicazione fotocamera, che è di proprietà di Motorola, vale la pena menzionare anche il software di questo Edge 50 Pro. Si tratta di una sorta di livello di personalizzazione proprietario che gira sotto Android 14, ma c’è a malapena una o due aggiunte di marca. L’interfaccia, infatti, è molto simile a quella di Android Pure. (l’Android del Pixel), il che è una caratteristica gradita. Dispone inoltre di numerose opzioni di personalizzazione ed è piuttosto fluida.

Come sono le prestazioni e la durata della batteria?

Il portatile di Motorola è dotato di un processore. Snapdragon 7 Gen 3 dell’americana Qualcomm, accompagnato da 12 GB di RAM e 512 GB di memoria interna. E funziona abbastanza bene. Permette di eseguire qualsiasi applicazione o gioco senza problemi e durante i test non abbiamo riscontrato crash o rallentamenti di rilievo.

Per quanto riguarda la durata della batteria, non ci sono lamentele. La 4.500 mAh si comportano abbastanza bene, anche se è vero che nei momenti di uso più intensivo ho sentito la mancanza di un po’ più di capacità. In ogni caso, il dispositivo è dotato di un caricabatterie da 125W.

Ne vale la pena?

Motorola Edge 50 ProMotorola Edge 50 Pro

Il Motorola Edge 50 Pro è un telefono dal design unico, con uno schermo eccellente nonostante l’inconveniente della curvatura e una fotocamera che, pur non essendo all’altezza di altri cellulari di questa fascia di prezzo, offre risultati in termini di versatilità. Tuttavia, vale la pena pagare 700 euro per questo telefono?

Se siete alla ricerca di un telefono dall’aspetto diverso e che eccelle nella multimedialità, questo Edge 50 Pro è un’ottima scelta. Aspetterei che il prezzo scenda un po’, probabilmente nei prossimi mesi. In ogni caso, non dobbiamo dimenticare che attualmente esistono opzioni molto interessanti a un prezzo inferiore a questo. Il Nothing Phone (2), che ha anche un design molto diverso, è una di queste; è disponibile per circa 550 euro. Lo stesso vale per il Pixel 8, disponibile a circa 600 euro.

Elaborazione…

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *