Recensione dell’Honor 70 in inglese: analisi, opinioni e prezzi

È passato quasi un anno da quando Honor è tornata in Europa come marchio indipendente da Huawei, azienda che continua a subire le restrizioni degli Stati Uniti. L’azienda asiatica lo ha fatto, principalmente con l’Honor 50; un telefono cellulare che ha mantenuto l’essenza di Huawei, ma conservando i suoi punti di differenziazione, come il prezzo economico e la possibilità di scaricare applicazioni attraverso il Google Play Store. Ora, dopo un Honor 60 che ha deciso di non sbarcare a livello globale, l’azienda ha lanciato l’Honor 60. Onore 70che mantiene le caratteristiche più importanti dei suoi predecessori, ma con funzioni più aggiornate.

L’Honor 70, quindi, si distingue per il suo design. Anche per il suo schermo, oltre che per la sua fotocamera. Senza trascurare, tuttavia, le prestazioni e la durata della batteria. Lo smartphone, in particolare, ha un Snapdragon 778G Plus e ha una batteria da 4800 mAh. Si tratta infatti di caratteristiche molto simili a quelle presenti in molti telefoni cellulari presenti sul mercato. è nella fascia di prezzo di 500 euro. È proprio questo il prezzo a cui è disponibile il nuovo smartphone di Honor.

Ma questi punti sono sufficienti per competere con gli altri smartphone della concorrenza? Come, ad esempio, il Nothing Phone (1), lo Xiaomi 12X o il già scontato Google Pixel 6?

L’Honor 70 punta tutto sul design, anche sullo schermo

Uno degli aspetti più notevoli di questo Honor 70, lo ribadiamo, è il suo design. In effetti lo è, un po’ diverso dagli altri portatili che troviamo a questo prezzo.che optano per un’estetica più neutra – ad eccezione del sorprendente Nothing Phone (1) – dove il retro ha una finitura opaca e il modulo fotografico, sebbene pronunciato a causa delle dimensioni dei sensori, è più sottile. L’onore, invece, va nella direzione completamente opposta.

L’Honor 70 ha un retro lucido, molto lucido. È particolarmente evidente che una delle finiture – quella che abbiamo avuto modo di provare e che l’azienda ha battezzato Crystal Silver – ha il retro lucido. imita praticamente l’effetto che si ottiene quando un diamante riflette la luce.. In effetti, Honor ha imitato questa forma geometrica e lo fa in combinazione con cornici dorate e un doppio modulo fotografico arrotondato.

Personalmente, sono un grande fan dei telefoni con finitura opaca e un design meno pronunciato, e fortunatamente Honor offre anche alcune varianti di colore più delicate per coloro che preferiscono un design meno appariscente. La parte posteriore, tuttavia, è completata da una parte anteriore molto ben strutturata. La parte anteriore, in particolare, presenta cornici piuttosto sottili e simmetriche.. In altre parole, sia la lunetta inferiore che quella superiore hanno le stesse dimensioni. Lo schermo è anche leggermente curvo ai bordi, il che fa apparire il portatile molto più elegante e sottile. E a proposito di snellezza, l’Honor 70 è di soli 7,91 mm e pesa circa 180 grammi.

LEGGI  I prossimi occhiali Quest Pro VR di Meta svelati in un video trapelato

Honor mantiene la doppia curvatura sullo schermo

Onore 70

La parte anteriore dell’Honor 70 si distingue anche per il suo schermo. Si tratta di un Pannello OLED da 6,67 pollici che ha anche una risoluzione Full HD+ e una frequenza di aggiornamento di 120 Hz. Nel complesso, offre una qualità notevole, con colori molto ben calibrati e una luminosità che consente di visualizzare correttamente i contenuti anche all’aperto. I 120 Hz offrono anche un vantaggio nella navigazione dell’interfaccia e rendono l’esperienza molto più completa.

Tuttavia, la curvatura dello schermo rende il design molto più accattivante, ha un impatto negativo non solo sulla visione, ma anche sull’interazione con i contenuti. A seconda di come teniamo il dispositivo, è comune vedere come premiamo involontariamente su alcuni elementi dell’interfaccia. La doppia curvatura crea anche un effetto ombra particolarmente evidente quando il pannello riproduce i toni del bianco.

Prestazioni e autonomia: l’ultima novità di Qualcomm per la fascia media con qualche assenza.

Onore 70

Honor ha optato per quello che attualmente è uno dei processori più bilanciati sul mercato, il Snapdragon 778G Plus. Si tratta di una versione potenziata dello Snapdragon 778G annunciato da Qualcomm lo scorso anno, che migliora principalmente l’efficienza e include anche la possibilità per i produttori di supportare la ricarica wireless sui propri smartphone.

In questo Honor 70, lo Snapdragon 778G Plus, così come gli 8 GB di RAM, fanno un ottimo lavoro, rendendo il terminale fluido anche nelle attività moderatamente impegnative e senza che il terminale si surriscaldi eccessivamente. A questo va aggiunta la batteria da 4.800 mAh, capacità che consente di arrivare a fine giornata con circa il 20% della durata della batteria. e, inoltre, senza la necessità di limitare la frequenza di aggiornamento dello schermo.

L’Honor 70, d’altra parte, è dotato di un ricarica rapida fino a 66W che consente di caricare circa il 50% della batteria in circa 15 minuti. Honor ha però dimenticato un piccolo dettaglio: la ricarica wireless. Non è comune vedere questa caratteristica in smartphone dal costo di 500 euro, ma finora non avevamo un processore focalizzato sulla fascia media che permettesse la possibilità di alimentare la batteria tramite un dock di ricarica Qi. Questo, tuttavia, non è un motivo per escludere questo portatile.

Ecco come si comportano le fotocamere del nuovo smartphone di Honor

Onore 70

L’Honor 70, oltre che per il design, si distingue anche per la fotografia. Il terminale, in particolare, ha un triplo obiettivo in cui il protagonista è il sensore principale, una Sensore Sony IMX800 da 54 megapixel. che, secondo l’azienda stessa, è in grado di fornire risultati più brillanti in diverse situazioni. È inoltre accompagnata da una fotocamera ultragrandangolare da 50 megapixel e da un sensore macro da 2 megapixel. Honor, invece, ha incluso diversi extra per migliorare la sezione fotografica, come alcune modalità incentrate sul video o un’elaborazione migliorata chiamata Image Engine.

LEGGI  Negli anni '90 Motorola ha sviluppato una Corvette elettrica, ma nessuno lo sapeva.

Tutte queste specifiche si traducono in una sezione fotografica corretta, con buoni risultati con buona luce e un dettaglio più che decente. Nelle scene contrastate, il telefono tende a ridurre l’esposizione per non bruciare le aree più luminose, ma a volte questo comporta un’eccessiva oscurità nelle ombre. D’altra parte, quando l’illuminazione è buona, la fotocamera tende a saturare i colori più intensi, come il verde delle piante.

I risultati della fotocamera ultragrandangolare, che ha una risoluzione fino a 50 megapixel, non differiscono molto dalla fotocamera principale. Infatti, mantengono un buon dettaglio e un’esposizione quasi eccellente, con colori più naturali. Il fatto che si tratti di un obiettivo grandangolare, tuttavia, sfoca leggermente le aree dei bordi. L’Honor 70 è dotato anche di un Fotocamera macro da 2 megapixelche consente di catturare immagini a una distanza di circa 4 centimetri con risultati decenti.

Honor, invece, ha incluso alcune modalità interessanti per migliorare la registrazione video. Uno di essi, soprannominato Taglio in solitariaconsente di mettere a fuoco in modo permanente un soggetto mentre la fotocamera grandangolare continua a registrare il resto dell’ambiente. Un’altra modalità, chiamata ‘Doppio video’.consente la registrazione simultanea con la fotocamera anteriore e posteriore.

L’Honor 70 vale la pena?

Onore 70

L’Honor 70, disponibile per 549 euro per 8 GB di RAM e 128 GB di memoria interna.e al prezzo di 600 euro per la variante da 8 GB + 256 GB, è senza dubbio uno degli smartphone più equilibrati del catalogo di Honor in continua crescita in Europa. Ma è davvero alla pari con la concorrenza?

Lo smartphone di Honor ha diversi punti di forza per reggere il confronto con gli altri modelli disponibili a circa 500 euro. Uno di questi, naturalmente, è il suo aspetto. L’Honor 70 non solo offre un’estetica leggermente diversa, con la sua finitura lucida e il doppio modulo fotografico. È anche leggermente più sottile e leggero di altri smartphone.

La sua fotocamerad’altra parte, è anche molto interessante. Non solo in termini di risultati, ma anche di modalità di registrazione video. E tutto questo senza trascurare le prestazioni, la buona durata della batteria o il display luminoso e fluido.

Si tratta, quindi, di, un’opzione interessante per gli utenti che cercano uno smartphone bello, leggero e sottile.e che offre un equilibrio in tutte le altre aree. Tuttavia, dobbiamo tenere presente che per questo prezzo ci sono alternative molto allettanti. Quello che, a mio avviso, è più interessante è il Google Pixel 6, che attualmente ha un prezzo di circa 500 euro e, sebbene non spicchi in termini di design, offre un comparto fotografico molto più avanzato, oltre a un software più pulito e a funzioni extra che questo Honor 70 non ha, come la ricarica wireless. Anche il Noting Phone (1), che ha lo stesso SoC e si distingue per il suo design differenziato, potrebbe essere un’altra opzione interessante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.