Qualcomm collabora con Meta e Bose per essere la chiave del metaverso e del futuro dell’audio

Qualcomm ha annunciato due accordi di partnership all’IFA 2022. Il primo di questi, con Bosel’azienda icona dei prodotti audio. Il secondo, con MetaLa società madre di Facebook, che attualmente è particolarmente concentrata sulla creazione del metaverso.

L’accordo tra Bose e Qualcomm significa che i prossimi prodotti dell’azienda audio saranno alimentati dal SoC Qualcomm S5.introdotto all’inizio dell’anno. Questo chip promette di migliorare la qualità dell’audio, anche se non è detto che non lo faccia. senza perdite senza fili, la connettività e persino la latenza, un fattore chiave in settori quali gioco.

Anche il Qualcomm S5 apre le porte a una migliore cancellazione attiva del rumore -Grazie alla terza generazione di Qualcomm Adaptive Active Noise Cancellation e a una migliore elaborazione del segnale captato dai microfoni, l’audio risulta più chiaro. Il tutto, inoltre, con un consumo energetico minimo per offrire la migliore autonomia possibile e con i più recenti standard Bluetooth: Bluetooth 5.3 e Bluetooth LE.

“I nostri ingegneri lavorano sempre insieme”, ha dichiarato Lila Snyder, CEO di Bose, durante la conferenza stampa di presentazione. conferenza stampa all’IFA 2022, a dimostrazione della stretta collaborazione tra le due aziende per lo sviluppo di nuovi prodotti.

L’accordo con Meta, invece, non è stato raggiunto, implica che Qualcomm sarà il partner principale dell’azienda per lo sviluppo di nuovi prodotti VR/AR.. Le due aziende hanno già collaborato in passato per prodotti come il Meta Quest 2, ma “questo accordo consolida l’impegno reciproco a fornire più generazioni di dispositivi ed esperienze di qualità superiore alimentati da piattaforme di realtà virtuale personalizzate negli anni a venire”.

“Stiamo collaborando con Qualcomm per la realizzazione di chip personalizzati per la realtà virtuale – alimentati dalla piattaforma e dalla tecnologia Snapdragon XR – per i futuri prodotti Quest”, ha dichiarato Mark Zuckerberg, fondatore di Meta. “A differenza dei telefoni cellulari, la costruzione della realtà virtuale presenta sfide inedite e multidimensionali in termini di calcolo spaziale, costi e fattori di forma. Questi chip ci aiuteranno a continuare a spingere la VR ai suoi limiti e a offrire esperienze incredibili.

LEGGI  Il popolare AI DALL-E 2 è ora disponibile in tutto il mondo.

Qualcomm è nota per i suoi chip per i telefoni cellulari, ma negli ultimi anni ha fatto breccia in un numero sempre maggiore di segmenti: auto connesse, cuffie, realtà virtuale, computer portatili… Gli accordi annunciati sia con Bose sia con Meta riflettono questa espansione in nuove categorie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.