qual è la migliore IA di tutte?

Se ChatGPT e Gemini non erano abbastanza, ora arriva Claude, un modello di IA che promette di essere il migliore tra i migliori. supera i suoi rivali e si è imposta come il intelligenza artificiale generativa. Tuttavia, non sarà facile. ChatGPT di OpenAI ha la fama e il favore del grande pubblico. Inoltre, sta lavorando instancabilmente al rilascio di nuove funzionalità per mantenere la posizione. Da parte sua, Google sta dedicando tempo e risorse a Gemini per farne il sostituto di GPT. Vuole inoltre integrarlo e sfruttarlo in tutto il suo ecosistema di prodotti, applicazioni e servizi.

Ora c’è un terzo concorrente. Claude 3, che proviene dal gruppo sconosciuto Antropicovuole essere al vertice con il proprio modello di intelligenza artificiale. È interessante notare che ci sta lavorando solo da un anno. Tra i suoi promotori c’è anche Google. Secondo le sue stesse analisi, la sua intelligenza artificiale è migliore di GPT-4 e Gemini Ultra. Il che dovrebbe far sì che Google e OpenAI aumentino la velocità nel sviluppo delle rispettive IA. Si tratta di un settore in crescita in cui la competizione non sembra mai arrestarsi.

Di seguito, passiamo brevemente in rassegna le dettagli tecnici e curiosità di ciascuna delle intelligenze artificiali in gara. Infine, verificheremo cosa dicono le analisi offerte da ciascuno dei contendenti: OpenAI, Google e Anthropic. Tutto sommato, e come di consueto in ogni campo tecnologico, gli utenti avranno l’ultima parola di queste rispettive IA avranno l’ultima parola. Ciò che è chiaro è che la competizione tra loro sarà molto interessante.

Cosa sappiamo di ChatGPT

ChatGPT, il chatbot OpenAI

Ormai è difficile trovare qualcuno che non conosca ChatGPT. Questo strumento è diventato un grande aiuto per tutti i tipi di pubblico. Ci sono già insegnanti, di scuole superiori e università, che si lamentano del fatto che i loro studenti ne abusano. E anche se non è perfetto, molti lo usano praticamente ogni giorno per svolgere qualsiasi tipo di compito che abbia a che fare con la vita quotidiana. elaborazione di dati e generazione di testi. Programmatori, scienziati e ricercatori, creatori di contenuti, professionisti del marketing e dei social media… L’elenco è infinito.

ChatGPT è il volto visibile di GPT, un modello di intelligenza artificiale generativa. GPT è l’acronimo di Trasformatore Generativo Pre-Addestrato. Ovvero, Generative Pre-Trained Transformer. La prima versione di GPT è stata rilasciata pubblicamente nel 2018. I suoi creatori sono OpenAIuna società fondata nel 2015 da Sam Altman, Ilya Sutskever, Greg Brockman, Wojciech Zaremba, Andrej Karpathy ed Elon Musk. Di questo elenco, gli ultimi tre non fanno più parte della società. organigramma aziendale. Originariamente un’organizzazione senza scopo di lucro, nel 2019 è diventata una società ibrida. Da OpenAI sono nati sviluppi come DALL-Eche genera immagini utilizzando le descrizioni, e GPT-4che possiamo utilizzare grazie al chatbot ChatGPT.

GPT è il cosiddetto LLM. Modello linguistico di grandi dimensioni o modello linguistico di grandi dimensioni. Da una rete neurale addestrata o “alimentata” con una grande quantità di testo, questo modello di intelligenza artificiale impara da solo. Uno dei campi di applicazione più comuni di questo tipo di intelligenza artificiale è la intelligenza artificiale generativa. Questa IA genera contenuti, siano essi testi, immagini, audio o video, a partire dai contenuti con cui è stata addestrata e dalle richieste che le facciamo attraverso i comandi.

LEGGI  Gli hacker possono accedere alle chat di ChatGPT o Copilot, anche se sono criptate.

Cosa sappiamo di Gemini Ultra

Google One Premium AI con GeminiGoogle One Premium AI con Gemini

Gemini è il La risposta di Google a ChatGPT e GPT-4. Al momento della stesura di questo articolo, Gemini è la versione 1.5. Google lavora da anni sull’intelligenza artificiale. Ha persino acquisito la società DeepMind, uno dei pionieri in questo campo. Da questo rapporto sono nate le intelligenze artificiali LaMDA y PaLM. Tuttavia, la strategia di OpenAI di farsi conoscere dal grande pubblico con ChatGPT ha spinto Google a cambiare strategia. Inizialmente, ha lanciato il proprio chatbot Bard. Ma il suo scarso successo ha spinto l’azienda a rinominare la sua linea di prodotti AI Gemini.

Sotto il nome Gemini troviamo il suo chatbot e il suo modello di AI LLM. Per facilitarne la diffusione, è disponibile in tre versioni. Dalla meno completa alla più completa. Gemini Nano, Gemini Pro e Gemini Ultra. Quest’ultimo sarebbe il modello di intelligenza artificiale più potente di Google fino ad oggi. E secondo le persone che ci sono dietro, supera il GPT-4. Altrimenti, Google è integrando Gemini in tutto il suo ecosistema. Sia nel motore di ricerca che nell’Assistente e in strumenti come Gmail, Documenti e Google Meet.

Cosa sappiamo di Claude 3

Claude 2.1, il modello di intelligenza di Anthropic in competizione con OpenAIClaude 2.1, il modello di intelligenza di Anthropic che compete con OpenAI

Il terzo concorrente è, per ora, il più sconosciuto dei tre. Anthropic è un azienda un’azienda che ha solo pochi anni di vita. È stata fondata nel 2021 dai fratelli Dario e Daniela Amodei. Gli ex dipendenti di OpenAI che hanno lasciato l’azienda nel 2019 per le loro disaccordo per la partnership con Microsoft. Il suo prodotto di punta è Claude 3, un modello di intelligenza artificiale simile a quelli precedenti. A intelligenza artificiale generativa basata sulla Modello LLM. E come curiosità, ha ricevuto miliardi di dollari da investitori come Amazon o Google.

Claude 3 è la terza versione del suo modello di IA. È suddiviso in tre versioni: Claude 3 Haiku, Claude 3 Sonetto y Claude 3 Opus. La strategia è simile a quella di Gemini di Google. Creare tre versioni, dalla meno complessa alla più complessa, per soddisfare le esigenze di pubblici e utenti diversi. Più complesso è, più potenza di elaborazione e più alto è il costo dei server.

Pertanto, mentre Haiku è la versione più leggera, Sonetto serve a a far funzionare il chatbot Claude. Al momento è gratuito, in quanto disponibile in open beta. Per utilizzarlo, è necessario inserire il proprio indirizzo e-mail. O accedere con il proprio account Google. Ma se volete di più, in futuro sarà disponibile una versione a pagamento, Claude Pro, per 20 dollari al mese. Questa versione a pagamento utilizzerà Opusla versione più potente di Claude.

Cosa dicono le recensioni di queste IA

Gemini Ultra contro GPT-4Gemini Ultra contro GPT-4
Risultati dei test testuali effettuati da Google

Tre modelli di intelligenza artificiale generativa. Tutti e tre basati su LLM. Tutti e tre provenienti da aziende statunitensi. Due di esse hanno sede a San Francisco. Mentre Google ha sede a Mountain View. Due di loro provengono dal campus OpenAI. Tutti e tre i modelli di intelligenza artificiale hanno molto in comune, ma analisi e benchmark dovrebbero dirci quale sia il migliore.

LEGGI  Google presenta un Chromebook modulare che può essere aggiornato a piacimento

Cominciamo con OpenAI e GPT-4. Nel loro pagina tecnicai suoi responsabili confronta GPT-4 con GPT-3.5presenti in ChatGPT. Essendo i primi arrivati, hanno preferito non competere direttamente con gli altri. Ma questo non li esime dal fatto che nella maggior parte delle metriche fornite compaiono, ad esempio, PaLMIl modello di intelligenza artificiale di Google. O LLaMAdi Meta (ex Facebook). Per fare un esempio. In un test di 14.000 problemi a scelta multipla su 57 argomenti diversi, “in 24 delle 26 lingue testate, GPT-4 supera GPT-3.5 in inglese e altri LLM come Chinchilla o PaLM”.

Per dimostrare la superiorità di Gemini Ultra, Google confrontare direttamente il suo modello di AI con il GPT-4. Il suo principale concorrente. Nei test legati al testo (generale, ragionamento, matematica e codice), sette dei test sono stati superati da Gemini Ultra 1.0 rispetto a GPT-4. Nei test elaborazione di immagini, video e audiotutte le prove sembrano favorire Google rispetto a OpenAI. Qui è possibile leggere il white paper completo con tutte le analisi e i benchmark.

Cosa dicono i benchmark di Claude 3

Claude 3 contro ChatGPT e GeminiClaude 3 contro ChatGPT e Gemini
Risultati del test antropico

Infine, Anthropic si unisce alla battaglia con la propria tabella dei risultati. Mentre GPT-4 partiva come favorito nella sua stessa analisi, ed è stato superato in quasi tutte le categorie di analisi da Geminis Ultra di Google, il terzo rivale sembra aver superato i suoi concorrenti. Secondo i dati di dati forniti dai propri test. La tabella di Anthropic include i propri modelli di IA, ovvero i modelli di tre versioni di Claude 3. Così come GPT-4, GPT-3.5 (utilizzato dalla versione gratuita di ChatGPT e da Microsoft CoPilot), Gemini 1.0 Ultra y Gemini 1.0 Pro. Queste ultime due sono le versioni più complete di Gemini di Google.

Sulla base delle analisi effettuate sui tre contendenti, ChatGPT, Claude e Gemini, il vincitore in tutti i test è Claude 3 Opus. Ovvero, la versione più potente di questo modello di intelligenza artificiale. D’altra parte, Gemini 1.0 Ultra non se la cava bene. Tuttavia, supera i suoi rivali più piccoli, Claude 3 Sonetto e Haiku. Ma resta da vedere quale sarebbe stato il risultato se i test avessero incluso Gemini 1.5 Pro. Il GPT-4 di OpenAI si posiziona al terzo posto nella maggior parte dei test, con alcune eccezioni. Supera Gemini nei test a risposta multipla e nelle conoscenze comuni.

Come ho detto all’inizio di questo articolo, la risposta finale spetta agli utenti di questi modelli di IA. Saranno loro a dire quale sia l’IA migliore e quale fornisca i risultati migliori. D’altro canto, terremo d’occhio i futuri test e analisi da parte di OpenAI e Google. È inevitabile che includano Claude 3 nei loro risultati per confrontare le loro versioni migliorate di GPT o ChatGPT e Gemini.

Elaborazione…

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *