OpenAI annuncia la disponibilità di Sora, l’intelligenza artificiale che crea video ultra-realistici

Sora, la straordinaria intelligenza artificiale di OpenAI in grado di generare una breve descrizione testuale in un video, sarà disponibile per tutti gli utenti nel corso dell’anno. Più precisamente, tra “qualche mese”. Questo è stato confermato da Mira Murati, Chief Technology Officer dell’azienda, in un’intervista rilasciata al giornale Wall Street Journal dove ha anche rivelato alcune caratteristiche future che il modello incorporerà.

Sora, tuttavia, non sarà disponibile gratuitamente. Murati ha confermato al giornale che i progressi dell’intelligenza artificiale sono “molto più costosi” di qualsiasi altro modello. Ma che, nonostante questo, cercheranno di rendere il prezzo simile a quello di DALL-E.il modello in grado di generare immagini attraverso una descrizione testuale.

Murati non ha rivelato una data specifica per la disponibilità di Sora, ma il suo imminente arrivo potrebbe essere una risposta a modelli di intelligenza artificiale simili già disponibili, anche gratuitamente. Uno di questi è Haiper, che è persino in grado di generare contenuti da uno schizzo o di animare un’immagine statica.

Oltre a una data di lancio approssimativa e ai dettagli sui prezzi, il responsabile tecnologico di OpenAI ha confermato che Sora molto probabilmente non supporterà la possibilità di generare video di personaggi pubblici. L’IA che genera i video avrà anche un watermark, in modo che gli utenti possano distinguere tra i contenuti generati dall’IA e quelli reali.

Sora di OpenAI supporterà anche l’audio

OpenAI | Sora | dal testo al video
Fotogramma di un video generato con Sora lintelligenza artificiale di OpenAI

Al momento, OpenAI offre solo l’accesso a Sora Una manciata di designer, registi e altri artisti visivi, alcuni dei quali – tra cui OpenAI stesso – hanno già dimostrato le capacità di questa intelligenza artificiale. Genera video con un tale realismo che è persino difficile distinguere se si tratta di AI o di un filmato reale.

LEGGI  Guardate la vostra immagine durante le chiamate Zoom? Questo potrebbe avere gravi conseguenze

Ma Murati ha anche rivelato che OpenAI ha in programma di di aggiungere “eventualmente” l’audio ai video generati attraverso Sora. Questo renderà i contenuti ancora più realistici, potendo includere, ad esempio, suoni di sottofondo e così via. Parallelamente, il CTO dell’azienda ha sottolineato che si sta cercando di rendere la tecnologia “uno strumento che le persone possono modificare e creare”. In questo modo, ad esempio, gli utenti possono migliorare le inquadrature o le creazioni che non sono così precise per l’IA.

Murati non ha fornito molti dettagli su ciò che è stato utilizzato per addestrare questo modello, se non dire che Sora ha attinto a contenuti “pubblicamente disponibili o autorizzati”. Ha anche rivelato che sono stati utilizzati video di Shutterstockuna banca multimediale con cui OpenAI ha una partnership.

Elaborazione…

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *