Non è riuscito a qualificare due squadre, ma Carlos Queiroz sarà finalmente a Qatar 2022 come nuovo allenatore dell’Iran.

Carlos Queiroz è stato confermato nuovo allenatore della nazionale iraniana. Nonostante non sia riuscito a qualificare la Colombia o l’Egitto, sarà finalmente presente ai Mondiali di Qatar 2022.

© Getty ImagesCarlos Queiroz sarà l’allenatore della nazionale iraniana.

Carlos Queiroz aveva l’obiettivo di classificare i Coppa del Mondo del Qatar 2022 con le squadre nazionali di Colombia y Egitto. Con i “Cafeteros” non ha portato a termine le qualificazioni sudamericane, mentre con i “Faraoni” ha perso l’ultimo turno di qualificazione contro il Senegal (ha perso anche la finale della Coppa d’Africa). Ma al di là di questo, L’allenatore portoghese sarà presente alla Coppa del Mondo.

Mercoledì, Queiroz è stato ufficialmente annunciato come nuovo allenatore della squadra. Nazionale iranianain sostituzione del croato Dragan Skocicche è stato licenziato dal suo incarico. Ritorna alla squadra nazionale, che ha allenato per otto anni tra il 2011 e il 2019.

Queiroz ha allenato l’Iran in questi otto anni con grande successo, qualificandosi per i Mondiali di Brasile 2014 e Russia 2018, anche se non è riuscito a superare la fase a gironi. Ora ha la sua terza possibilità dopo la decisione della Federazione calcistica della Repubblica islamica dell’Iran di licenziare Skocic, che ha lasciato la nazionale dopo due anni di incarico e ha deciso di non fare più parte della squadra. avendo vinto 15 delle sue 18 partite in carica.oltre a qualificarsi per Qatar 2022.

Il motivo dell’abbandono di Skocic non sarebbe legato allo sport, ma a. cambiamenti politici ai vertici della Federazione calcistica iraniana. Il ritorno di Mahdi Taj ha spinto al ritorno di Carlos Queiroz, che avrà il difficile compito di guidare gli iraniani nel Gruppo B dei Mondiali in Qatar insieme a Inghilterra, Stati Uniti y Galles.

Queiroz ha già gestito altre squadre nazionali come Portogallo, Emirati Emirati Arabi Uniti, Sudafrica e i già citati Colombia ed Egitto. Non ha vinto titoli con nessuna nazionale, anche se ha vinto titoli con la squadra giovanile del Portogallo nei suoi primi giorni come allenatore negli anni ’90. Ora vuole condurre l’Iran alla sua migliore prestazione di sempre in una Coppa del Mondo, che consisterebbe nell’avanzare oltre la fase a gironi.

LEGGI  Calendario di oggi, sabato 17 settembre: programma e orari di tutte le partite di calcio della giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.