Luis Suárez provoca la prima polemica con i tifosi del Gremio: “Mi danno molto fastidio”.

Un’azione di Luis Suarez in uno degli allenamenti pre-campionato del Gremio ha suscitato polemiche e irritato i tifosi del Gremio. perché?

© IMAGO / Foto stampa sportivaSuárez ha già avuto le sue prime polemiche al Gremio.

Luis Suárez Continua la sua preparazione nella pre-stagione di Gremio al suo primo anno nel calcio brasiliano. L’uruguaiano è una delle stelle che la squadra di Porto Alegre è riuscita a ingaggiare in questo mercato. Ora si attende il debutto ufficiale del “Pistolero” in questa nuova fase della sua carriera..

In attesa di questo, i tifosi del ‘Gaúcho’ seguono nel dettaglio tutti i movimenti dell’attaccante uruguaiano durante il precampionato. E di recente, un’azione di Suárez durante un formazione ha causato la prima grande controversia tra giocatore e tifosi.

Un utente su Twitter ha affermato che Suárez stava usando stivali rossiun colore che allude direttamente a uno dei classici rivali del Gremio, Inter Porto Alegre. In seguito a ciò, ci sono stati molti disordine dei tifosi del Tricolore, mentre altri hanno difeso Lucho in quanto un dettaglio che è passato inosservato ed è stato addirittura un’esagerazione..

Mi infastidiscono molto“, è stato il commento dell’utente che ha criticato Luis Suárez su Twitter (@leosanti1903) e ha iniziato questo attacco online contro di lui. Tuttavia, alcuni hanno chiesto di mantenere la calma e di evitare qualsiasi tipo di polemica senza che l’attaccante charrúa abbia fatto il suo debutto in squadra.

A questo proposito, Suárez deve ancora essere registrato presso la Confederazione calcistica brasiliana per poter finalmente debuttare con il Gremio. Se la situazione non si risolve nelle prossime ore, salterà la partita di Recopa Gaúcha contro il Sao Luiz.

Scarica l’app Bolavip e segui tutte le informazioni della tua squadra del cuore in tempo reale su:https://bit.ly/BV-app22

LEGGI  LaLiga blocca Mateu Lahoz dopo le continue polemiche sugli arbitraggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *