Li-Fi: le promesse non mantenute della tecnologia che avrebbe dovuto sostituire il Wi-Fi

Introdotto nella società nel 2011, il Connessione Li-Fi raccoglie più promesse che storie di successo. Tuttavia, questa tecnologia, inizialmente presentata come alternativa al Wi-Fi, presenta una serie di vantaggi che vale la pena considerare. Il fatto fondamentale è che consente una trasmissione di dati fulminea, ma sarà mai abbastanza potente da detronizzare gli standard di connettività in vigore, compreso quello mobile?

A metà di quest’anno, l’Institute of Electrical and Electronics Engineers (IEEE) ha annunciato lo standard 802.11bb Li-Fi. Per l’occasione, le organizzazioni e le aziende che ne promuovono l’adozione ne hanno sottolineato i vantaggi rispetto ai sistemi basati sulle radiofrequenze, tra cui il Wi-Fi. Nel citare i meriti della tecnologia, hanno evidenziato una Velocità 100 volte superiore e un elevato grado di sicurezza contro possibili attacchi informatici.

Ma perché l’industria e gli utenti non hanno approfittato, su scala di massa, di un tale progresso? In altre parole, perché il Li-Fi non è diventato popolare, considerando le sue virtù? La sua breve portata è il suo principale tallone d’Achille. Per questo motivo, come vedremo in seguito, si ipotizza che il Li-Fi sia più un complemento del Wi-Fi piuttosto che sostituirlo.

5 domande e 5 risposte sulla tecnologia che trasmette dati attraverso la luce

Che cosa significa Li-Fi? L’acronimo sta per “fedeltà alla luce“in inglese “light fidelity”.

Qual è l’origine di questa tecnologia? Il termine è stato utilizzato per la prima volta nel 2011 da un professore dell’Università di Edimburgo, Harald Haasin occasione di una conferenza TED. “Cosa succederebbe se ogni lampadina a incandescenza del mondo potesse anche trasmettere dati?”, ha detto lo specialista, riconosciuto come il creatore di questa tecnologia.

LEGGI  OnePlus espande il suo ecosistema con Watch 2R, Pad 2 e Nord Buds 3 Pro
Video di YouTube

Come funziona la connessione Li-Fi? Questa soluzione si basa sullo sfarfallio delle luci a una velocità che l’occhio umano non percepisce, ma un fotorecettore sì. Come spiegato sul sito specializzato LiFi.coIn pratica, questo accade: una lampadina a LED emette impulsi di luce, con i dati che viaggiano verso e dai ricevitori, che raccolgono le informazioni e le interpretano. “Concettualmente è simile alla decodifica del codice Morse, ma a una velocità molto maggiore: milioni di volte al secondo”, spiegano.

Come si ottiene la connettività Internet tramite Li-Fi? Secondo la pubblicazione citata, i dati vengono acquisiti in frequenze luminose modulate, prelevate da una sorgente LED a stato solido. Vengono poi trasmessi e ricevuti da specifici dispositivi abilitati al Li-Fi. Infine, un rilevatore fotosensibile demodula il segnale, convertendolo in un flusso di dati elettronici. In questo modo, consente una comunicazione wireless bidirezionale.

Qual è la differenza tra Li-Fi e Wi-Fi? Oltre ai vantaggi e agli svantaggi di ciascuno, che esamineremo più avanti, il contrasto principale è il percorso utilizzato per la trasmissione dei dati. Come già detto, mentre il Li-Fi utilizza la luce, il Wi-Fi è un sistema basato sulle onde radio. Entrambe sono tecnologie wireless.

Vantaggi e svantaggi del Li-Fi

Il Li Fi funziona in modo concettualmente simile alla decodifica del codice Morse ma a una velocità molto maggiore milioni di volte al secondo spiegano gli esperti Credit UnsplashDyu Ha

Se il Li-Fi e il Wi-Fi fossero due concorrenti in una gara, il primo correrebbe molto più velocemente; il secondo molto più lentamente, ma su una distanza molto più lunga. Esaminiamo queste differenze esaminando i vantaggi e i punti deboli della tecnologia che utilizza la luce per la trasmissione dei dati.

I vantaggi del Li-Fi sono:

  • La velocità di trasferimento: può offrire velocità molto più elevate rispetto al Wi-Fi tradizionale. Il Li-Fi può superare i 100 Gbps. I test condotti con il Li-Fi hanno persino raggiunto velocità di circa 224 Gbps.
  • Il Li-Fi si distingue per la sicurezzaLi-Fi: utilizzando la luce, presenta grandi vantaggi in termini di sicurezza. Come si spiega? Poiché il segnale non passa attraverso i muri come le onde radio Wi-Fi, il rischio di interferenze esterne è ridotto e la privacy è maggiore. In altre parole, per un’intercettazione l’aggressore dovrebbe essere illuminato dalla stessa luce.
  • Meno interferenzeLa luce visibile, la “materia prima” di questa tecnologia, è meno soggetta a tagli e interferenze rispetto ai segnali radio. In pratica, questo può migliorare la stabilità della connessione.
  • Ha una latenza inferioreEvita i ritardi di tempo che influiscono sull’esperienza di navigazione.
Connessione Li-FiConnessione Li-Fi
Quali sono i vantaggi del Li Fi Credit DALL E via Copilot

Gli svantaggi del Li-Fi sono:

  • Ha una portata ridottaRispetto al Wi-Fi, la luce non può attraversare ostacoli solidi ed è limitata da elementi fisici come le pareti. Pertanto, la distanza di copertura del Li-Fi è di circa 10 metri, mentre il Wi-Fi ha una portata di 32 metri.
  • Ha costantemente bisogno di una fonte di luceLa connettività è compromessa in ambienti bui o in assenza di luce naturale.
  • Possibili interruzioniLa connessione Li-Fi si interrompe quando non c’è visione con il trasmettitore. Pertanto, qualsiasi intercettazione fisica influisce sulla qualità del segnale.
  • La mobilità è limitataLa connessione Li-Fi è più efficace in ambienti statici. Può presentare difficoltà in situazioni in cui è richiesta una mobilità costante. Per far sì che funzioni in una casa, in un negozio o in un ufficio, è necessario posizionare diverse lampadine e codificatori in ogni stanza in cui si desidera la connettività. Inoltre, il punto di connessione non deve trovarsi a più di 4 o 5 metri di distanza.
  • Problemi di infrastrutturaIl passaggio al Li-Fi richiederebbe una nuova infrastruttura di illuminazione, che può essere costosa e difficile da implementare su larga scala. I produttori dovrebbero inoltre includere moduli di ricezione nei dispositivi, ad esempio nei telefoni cellulari.

Connessione Li-Fi: “L’adozione su larga scala non è ancora avvenuta”.

“La tecnologia, che utilizza la luce visibile per la trasmissione dei dati, sembra un’opzione interessante”, ha affermato in un dialogo con Hipertestuale Miguel IbañezDirettore del Tecnico delle Telecomunicazioni presso la Facoltà Regionale di Buenos Aires dell’Università Tecnologica Nazionale, in Argentina.

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *