L’Espanyol disputa il derby contro il Barcellona

L’Espanyol ha presentato un ricorso scritto alla RFEF per contestare la partita disputata sabato scorso contro il Barcellona.

© GettyEspanyol

Questo sabato, 31 dicembre, è stato il Clásico catalano tra FC Barcelona ed EspanyolLa partita si è conclusa con un pareggio per 1-1 con diverse polemiche. Ora i Pericos hanno contestato la partita davanti alla RFEF per l’allineamento di Robert Lewandowski nella squadra avversaria.

Robert Lewandowski è stato sospeso per tre partite dopo il cartellino rosso rimediato nella partita contro l’Osasuna prima della pausa internazionale. Questo significa che l’attaccante sarà assente non solo per la partita di sabato contro Espanyolma anche nelle partite contro Atletico Madrid e Getafe.

Nonostante ciò, il polacco è stato schierato in campo nel desbi catalano. Questo in virtù della sospensione cautelare della pena concessa dal Tribunale centrale delle controversie amministrative numero 2 di Madrid. Questo gli ha permesso, in linea di principio, di utilizzare il giocatore nella partita.

Denuncia dell’Espanyol

Espanyolin un comunicato stampa, ha contestato l’incontro. “Prima dell’inizio della partita, il club ha avvertito in buona fede sia l’arbitro, Mateu Lahoz, sia la RFEF della presenza nell’undici avversario di Robert Lewandowski, sospeso dopo l’espulsione per doppio cartellino giallo nella precedente giornata del campionato nazionale.“.

RCD Espanyolcome annunciato alla vigilia della partita, utilizzerà tutte le risorse a sua disposizione per difendere i propri interessi e quelli dei nostri tifosi, consapevole che questa palese ingiustizia mette a repentaglio l’essenza della nostra competizione e che tale ingiustizia si basa su una risoluzione affrettata con evidenti carenze legali.” aggiungono.

Scarica l’app Bolavip e segui istantaneamente tutte le informazioni sulla tua squadra del cuore su:https://bit.ly/BV-app22

LEGGI  Lionel Messi e i record che deve ancora battere contro la Francia nella finale del Qatar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *