Lenovo starebbe sviluppando un proprio sistema operativo basato sull’intelligenza artificiale.

Lenovo starebbe sviluppando un sistema operativo incentrato sull’intelligenza artificiale per competere con Windows. Il produttore cinese sfiderebbe Microsoft, che ha implementato servizi basati sull’intelligenza artificiale in seguito all’investimento milionario in OpenAI e che intende sfruttarla in Windows 12.

L’informazione arriva dopo l’annuncio di diversi computer incentrati sull’IA al CES 2024. TechRadar riporta che il presidente del gruppo Lenovo, Liu Jun, ha menzionato l’intenzione di lanciare un sistema operativo basato sull’intelligenza artificiale. Il software sarebbe una parte fondamentale della strategia di promozione del proprio business..

La scommessa su un nuovo sistema operativo si spinge più in là di quanto qualsiasi produttore di hardware abbia mai preso in considerazione. A quanto pare, Lenovo è pienamente fiduciosa nei suoi progressi nel campo dell’intelligenza artificiale dopo lo sviluppo del chip AI Core. L’azienda cinese ha approfittato del boom All’inizio del 2023, l’azienda ha presentato un computer portatile che si basa su questa tecnologia per ottimizzare le sue prestazioni.

I dettagli su “Windows by Lenovo” sono scarsi. Jun ha dichiarato che il suo sistema operativo sarà costruito con un occhio di riguardo per i computer AI e gli agenti personali.. L’obiettivo del produttore è quello di promuovere la creazione di un ecosistema di computer abilitati all’IA che contribuisca allo sviluppo di hardware dedicato.

Un sistema operativo proprietario sarebbe l’ideale per sfruttare i nuovi componenti dei loro computer. Allo stesso modo, Lenovo ridurrebbe la dipendenza da Windows. L’azienda potrebbe distribuire i suoi servizi in Cina, dove sono presenti altri importanti sviluppi software, come HarmonyOS di Huawei.

Lenovo potrebbe competere con Windows e lanciare un sistema operativo basato sull’intelligenza artificiale.

Lenovo raccomanda Windows 11
Lenovo utilizza Windows 11 sui suoi PC attuali

L’idea di un sistema operativo alimentato dall’intelligenza artificiale sarebbe il culmine di diversi progetti di Lenovo. Durante il CES 2024, l’azienda ha presentato la sua nuova linea di computer portatili con applicazioni basate sull’intelligenza artificiale, come Yoga Creator Zone, che consente di creare immagini a partire dal testo. Ha anche aggiunto AvatarMaster, un’applicazione per generare avatar 3D sul Lenovo Legion.

LEGGI  OpenAI è ancora una volta davanti a Google con la sua nuova analisi dei dati in ChatGPT

Forse l’aspetto più sorprendente di questi annunci è che tutti i portatili Yoga includeranno il pulsante Copilotun’iniziativa di Microsoft per richiamare il suo nuovo assistente di intelligenza artificiale. L’hardware è alimentato dai nuovi processori Intel Core Ultra e dal chip AI Core che ottimizza le impostazioni delle prestazioni tramite un’applicazione chiamata X Power.

Anche se sulla carta sembra una buona idea, la verità è che. Lenovo non ha alcuna esperienza in questo campo. Il produttore ha sempre fatto affidamento su Windows o Linux e la sua principale pietra miliare è lo sviluppo di bloatware. Come dimenticare il Acceleratore Lenovo o OneKey Optimizer, che all’epoca ha causato problemi e che è stato interrotto in seguito a scandali sulla privacy.

Un’altra sfida nello sviluppo di un sistema operativo è il software. Se Lenovo vuole posizionare il proprio ecosistema tra gli utenti, deve garantire la compatibilità con i software e i servizi più diffusi..

Per ora non resta che aspettare. Un’iniziativa del genere potrebbe richiedere diversi anni prima di concretizzarsi. e non sappiamo se Lenovo si impegnerà a lungo termine. Non dimentichiamo che ci sono altre aziende che cercano di rubare una fetta della torta, come Google con ChromeOS Flex.

Elaborazione…

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *