Le dure critiche di Éric Cantona a Cristiano Ronaldo: “Non credo che si sia reso conto di non avere 25 anni”.

Éric Cantona ha criticato molto la situazione di Cristiano Ronaldo e la sua decisione di unirsi all’Al Nassr dopo aver lasciato il Manchester United. Conoscere le sue dure dichiarazioni contro i portoghesi.

© Getty ImagesCantona ha criticato Cristiano Ronaldo.

Cristiano Ronaldo si è allontanata dall’élite europea e sta ora godendo di un’ottima Arabia Saudita e il suo nuovo club, Al Nassr. Dopo aver lasciato Manchester United e non avendo avuto offerte allettanti dal “Vecchio Continente”, ha deciso di prendere una nuova direzione per la parte finale della sua carriera, cosa che non è andata giù ad alcuni specialisti ed ex giocatori. Éric CantonaLa leggenda dei Red Devils Éric Cantona è stato l’ultimo a criticare il portoghese per la sua decisione.

Cantona ha fatto un’analisi della situazione al Manchester United e della decisione che ha preso. CR7. Per il controverso francese, il club di cui è un idolo “avrà bisogno di qualche anno per tornare a vincere tutto”. “Ai tempi di Alex Ferguson i migliori giocatori del mondo volevano venire allo United, ora è diverso, quindi bisogna pensare in modo diverso.“, ha domandato in un’intervista a Manchester Evening News.

Ma le dichiarazioni più forti del francese sono state per Cristiano Ronaldo, che ha deciso di chiudere con il Manchester United dopo le dure critiche ricevute in un’intervista con Piers Morgan. Senza offerte allettanti e con il desiderio di continuare a giocare, decide di lasciare l’Europa per il calcio saudita. Ora è in attesa del suo debutto all’Al Nassr.

Ecco cosa ha detto Cantona su ciò che è successo al “Bug” all’Old Trafford. “È tornato qui e lo United non era lo United che aveva lasciato, a volte non ci si rende conto che le cose sono cambiate.. Quindi forse è rimasto sorpreso dal fatto che siano cambiate così tante cose.“, ha esordito.

Ha poi riflettuto sulla situazione attuale dei portoghesi. “Esistono due tipi di giocatori: quello che vuole giocare ogni partita perché pensa ancora di avere 25 anni. e quello che si rende conto che non ha 25 anni e che è qui per aiutare i giovani, sa che non giocherà tutte le partite, ma sa che ne giocherà alcune.“, ha esordito.

Ci sono giocatori che aiutano i nuovi giocatori, come (Zlatan) Ibrahimovic ancora con il Milan, Ryan Giggs o (Paolo) Maldini quando era al Milan. Ma credo che Cristiano Ronaldo non si sia reso conto e non si renda ancora conto di non avere 25 anni.. È solo più vecchio e avrebbe dovuto capirlo, invece di non essere felice di giocare alcune partite, diciamo: ‘Ok, non ho 25 anni, non posso giocare tutte le partite, ma aiuterò i giovani e accetterò questa situazione e questa è la mia situazione’.“, ha detto Cantona.

Non posso correre alla stessa velocità di quando avevo 30 anni, devo accettarlo. Devo accettare che un giorno morirò”. È difficile accettarlo, ma dobbiamo accettarlo. E la fine di una carriera è come morire. È un po’ di morte. Bisogna iniziare qualcos’altro. E prima di morire, si invecchia e si deve accettare di invecchiare. Non puoi fare le cose che fai“, ha chiuso parlando del caso di CR7.

Scarica l’app Bolavip e segui istantaneamente tutte le informazioni sulla tua squadra del cuore su:https://bit.ly/BV-app22

LEGGI  Dopo anni di lotta contro la leucemia, Sinisa Mihajlovic è morto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *