Lasciare il PSG? Sembravano pretendenti a Lionel Messi e ora hanno ammesso il loro interesse

Un mercato che nelle ultime settimane ha manifestato l’intenzione di ingaggiare Lionel Messi ha ammesso il suo interesse, ma cosa farà La Pulga e resterà al PSG?

© Getty ImagesLionel Messi, per il momento, gioca per il PSG.

Lionel Messi ha già ottenuto ciò che desiderava di più in Qatar 2022: la Coppa del Mondo. con la nazionale argentina. Ciò non toglie che, a 35 anni, abbia ancora degli obiettivi da raggiungere. Ecco perché, in linea di principio, si ritiene che firmerà un prolungamento del suo contratto con il Paris Saint-Germain, che scade a metà del 2023.È entrato nel club con l’obiettivo di vincere la UEFA Champions League.

Allo stesso tempo, però, l’Arabia Saudita si sta mostrando al mondo del calcio con l’ambizione di portare più stelle.. Lo hanno già fatto con Cristiano Ronaldo, che hanno presentato meno di un mese fa all’Al Nassr e, secondo indiscrezioni, sembra che stiano cercando di seguire la stessa strada con il rosarino, consapevoli che il suo contratto con il club parigino scadrà il prossimo giugno.

TuttaviaNonostante le voci che volevano Lionel Messi legato all’Al-Hilal (i feroci rivali della squadra di CR7), Ibrahim Alkassim, segretario generale della Federcalcio saudita, ha commentato che non ci sono stati contatti con El Diez. della nazionale argentina, ma che vorrebbero averlo in un futuro non troppo lontano.

“Al momento non sappiamo nulla di un possibile arrivo di Leo Messi, anche se non nascondo che, come Federazione saudita, ci piacerebbe averlo un giorno nel campionato nazionale”.Il funzionario del club mediorientale ha parlato dell’attuale giocatore del Paris Saint-Germain in un’intervista al quotidiano spagnolo Marca.

La Federcalcio saudita vuole vedere Cristiano Ronaldo e Lionel Messi nel proprio campionato

Inoltre, i vertici della Federcalcio saudita hanno dichiarato al suddetto media che sognano di vedere il portoghese e l’argentino nel loro campionato: “L’idea della Federazione è sempre quella di migliorare il nostro calcio, e naturalmente ci piacerebbe vedere Cristiano Ronaldo e Lionel Messi di nuovo nello stesso campionato, ma la verità è che ora non sappiamo nulla”.

Germán Carrara

Editore. Tecnico superiore in giornalismo sportivo. Diplomato alla Scuola del Circolo dei Giornalisti Sportivi di Buenos Aires, Argentina. Esperienza nella stampa e nella comunicazione. Copertura: Brasile 2014, Russia 2018, Qatar 2022 e diverse edizioni di Copa Libertadores, Champions League, Serie A e LaLiga, tra le altre.

LEGGI  Qatar 2022: l'Uruguay sospende gli allenamenti e un giocatore deve tornare in patria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *