La fine di Amazon Astro? Cancellata la versione commerciale del robot intelligente

L’incursione di Amazon nel mondo della robotica per il settore aziendale non sembra aver dato i risultati sperati. L’azienda ha informato i propri clienti e dipendenti che cancellerà la versione business di Amazon Astroil suo robot intelligente, e che le unità esistenti saranno presto dismesse. Una volta che ciò sarà avvenuto, i dispositivi diventeranno costosi fermacarte.

La decisione ha un impatto specifico su Astro per le aziendeil modello che Amazon ha presentato a metà novembre 2023. Come comunicato dall’azienda (via The Verge), i bot saranno disattivati e tutte le informazioni in essi memorizzate saranno cancellate l’anno prossimo. 25 settembre. Le registrazioni effettuate dal dispositivo continueranno a essere disponibili nell’app Ring, finché l’abbonamento Ring Protect rimarrà attivo o fino alla scadenza del tempo di memorizzazione dei video.

Amazon ha inoltre informato che tutti gli acquirenti di Astro for Business riceveranno un rimborso per l’intero importo del robot.che aveva un prezzo di 2.350 dollari. A questo si aggiungerà un credito di 300 dollari per aiutare a trovare un sostituto. Per quanto riguarda gli abbonamenti Astro Secure, che consentivano di sbloccare più funzioni del dispositivo, Amazon smetterà di addebitarli a partire da oggi, 3 luglio, e rimborserà gli importi prepagati e non utilizzati.

La cancellazione della versione enterprise di Amazon Astro è piuttosto sorprendente, dato che era sul mercato da poco più di mezzo anno. Vale la pena notare che l’abbandono riguarda solo questo modello dedicato alle attività di sorveglianza per le piccole e medie imprese.. La versione domestica del robot intelligente, annunciata nel 2021, è ancora disponibile e sembra che Amazon non voglia rinunciare a questo segmento.

LEGGI  recensione, opinione, prezzo e caratteristiche

Amazon potrebbe preparare un nuovo robot Astro per le case

Amazon Astro

Quando Amazon ha annunciato la prima versione di Astro, sembrava aver concentrato tutti i suoi sforzi sulla robotica applicata alla casa intelligente. Tuttavia, il dispositivo da 1.449 dollari non è mai uscito dagli Stati Uniti ed è stato – ed è tuttora – offerto solo su invito attraverso il sito di Amazon. Giorno 1.

Con l’annuncio di Astro for Business, c’erano tutte le ragioni per credere che Amazon avrebbe avrebbe cambiato la sua strategia per sfruttarne l’uso in ambienti aziendali. L’uscita dalle case e l’ingresso nelle aziende sembra essere un modo per far fronte alla sua limitata disponibilità e alle critiche sulla sua fragilità e sui problemi di privacy.

Tuttavia, l’interruzione dell’utilizzo di Amazon Astro per le aziende potrebbe essere accompagnata da un tentativo di rivitalizzare il focus domestico di questo prodotto.. Nel suo messaggio al team di robotica di consumo dell’azienda, Lindo St. Angel, vicepresidente di Amazon Devices, ha dichiarato quanto segue:

“Come tutti voi, credo fermamente nei vantaggi a lungo termine che i robot offriranno ai nostri clienti, e i progressi nell’IA generativa rendono tutto ciò ancora più entusiasmante. Sono sempre più convinto che i progressi che stiamo facendo nella robotica domestica siano l’ambito in cui dobbiamo concentrare le nostre risorse. Per fare questo e accelerare ulteriormente i nostri progressi, abbiamo deciso di chiudere il programma Astro for Business per concentrare i nostri sforzi interamente sulla creazione dei migliori prodotti di robotica per la casa”.

Nell’avviso inviato agli utenti di Astro for Business, invece, si legge che:

“In Amazon cerchiamo di inventare nuove soluzioni come Astro for Business per aiutare i nostri clienti. Pur essendo orgogliosi di ciò che abbiamo costruito, abbiamo deciso di terminare il supporto per Astro for Business per concentrarci sul rendere Astro il miglior robot domestico”.

Tutto ciò suggerisce che Amazon Astro non è stato completamente scartato.. Al di là della cancellazione della versione business, gli uomini di Andy Jassy si sarebbero convinti a dargli un’altra possibilità in ambito domestico. Non sarebbe quindi sorprendente se l’azienda decidesse di lanciare una terza generazione del dispositivo, dotata della nuova Alexa e di ulteriori funzionalità AI. L’azienda è solita tenere i suoi eventi hardware negli ultimi quattro mesi dell’anno, quindi dovremo aspettare fino ad allora per vedere se la cosa si concretizzerà.

LEGGI  Roku annuncia i primi televisori di fascia alta per competere con Samsung e LG

Elaborazione…

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *