La Corea del Nord lancia un missile sul Giappone

Il governo giapponese ha avvertito la popolazione del lancio di un missile balistico da parte della Corea del Nord.. Il dispositivo, presumibilmente puntato verso est, ha sorvolato l’isola asiatica, inducendo le autorità giapponesi ad attivare gli allarmi di emergenza in diverse parti del Paese. Secondo l’agenzia, il segnale televisivo invitava le persone a mettersi al riparo. AFP. La regione rimane in allarme alto e in attesa di informazioni più precise.

Il lancio del missile sarebbe stato rilevato alle 00:22 in Spagna e alle 17:22 in Messico. Infatti, poco dopo aver sorvolato il Giappone, non si sapeva ancora se il missile avesse già colpito o fosse ancora in volo.

Secondo le informazioni fornite dal Il New York Times, la conchiglia è caduta nell’Oceano Pacifico. Dopo aver lanciato gli avvertimenti, il governo giapponese ha stabilito che il missile non rappresentava più una minaccia per la popolazione.. La Corea del Nord, da parte sua, non ha rilasciato alcuna dichiarazione in merito, come è prassi quando svolge questo tipo di attività – di solito rilascia una dichiarazione pubblica qualche tempo dopo.

Nonostante quanto detto sopra, Il Giappone ha convocato una riunione di emergenza per discutere della situazione. Anche se il missile balistico non ha causato alcun danno nella regione, è estremamente grave di aver sorvolato il Paese. Negli ultimi tempi, la Corea del Nord è stata sottoposta all’attenzione di gran parte del mondo per il suo programma nucleare e per i continui esperimenti con missili a lungo raggio. Il fatto che un presunto test abbia coinvolto lo spazio aereo giapponese è un evento che non può essere preso alla leggera.

LEGGI  Per la prima volta in 30 anni, Microsoft aggiunge un nuovo tasto alla tastiera di Windows

In fase di sviluppo…

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *