Il Samsung Galaxy Ring costerebbe quanto un Galaxy Watch e richiederebbe il pagamento di un abbonamento.

Il Samsung Galaxy Ring è uno dei indossabili gli indossabili più attesi del 2024. I coreani ne hanno confermato l’esistenza a gennaio, dopo molte voci, e lo hanno mostrato pubblicamente a febbraio, durante il Mobile World Congress di Barcellona. Tuttavia, molte delle sue caratteristiche sono ancora un mistero. Nelle ultime ore, tuttavia, è trapelato il presunto prezzo dell’anello intelligente, insieme a un’ulteriore informazione che sicuramente deluderà molti: potrebbe richiedere un abbonamento mensile.

Il prezzo del Samsung Galaxy Ring è stato rivelato da Yogesh Brar, un leaker con una buona reputazione nel settore. Il già citato pubblicato su X (Twitter) che il dispositivo costerà tra i 300 e i 350 dollari negli Stati Uniti. Questa cifra ha già suscitato alcune reazioni negative, in quanto potrebbe essere superiore al prezzo attuale di un Galaxy Watch 6, la cui versione da 40 millimetri viene attualmente venduta a 299,99 dollari sul mercato statunitense.

Tuttavia, anche il prezzo che si vocifera per il Samsung Galaxy Ring non è inverosimile. Dopo tutto, le versioni più recenti del Oura Ring sono scambiati a prezzi simili. Le varianti Patrimonio e Orizzonte partono rispettivamente da 299,99 e 349,99 dollari.

Il fatto davvero curioso è che Samsung fornirebbe il Galaxy Ring con un abbonamento mensile. Autorità Android indica che lo stesso Brar gli ha accennato in privato che, secondo le sue fonti, questa potrebbe costare poco meno di 10 dollari negli Stati Uniti. Anche in questo caso, non sarebbe illogico per un anello intelligente, dato che anche Oura richiede il pagamento di 5,99 dollari al mese per accedere alle funzioni più avanzate dei suoi dispositivi. L’incertezza sta nel fatto che non sappiamo quale sia il nuovo indossabile dai coreani.

LEGGI  Honor presenta il Pad 9, un tablet con un ottimo schermo e un prezzo ancora migliore

Il Samsung Galaxy Ring sta già suscitando sentimenti contrastanti

Samsung Galaxy Ring

La possibilità che il Galaxy Ring richieda un abbonamento per accedere alle sue funzioni più importanti potrebbe rivelare parte di una nuova strategia da parte di Samsung. Samsung SaluteI coreani hanno intenzione di introdurre un piano con funzioni a pagamento per tutti i futuri prodotti Samsung Health? indossabili? Dopo tutto, quest’anno dovrebbero arrivare anche i nuovi Galaxy Watch 7 e Galaxy Watch FE.

Se Samsung mettesse alcune funzioni del Galaxy Ring dietro un paywall, ma non facesse lo stesso sui suoi prossimi smartwatch, sarebbe un’assurdità. Detto questo, ci sono anche molte speculazioni su quanto potrebbe essere più utile o vantaggioso l’anello intelligente rispetto a un Galaxy Watch 6.

Senza che entrambi i dispositivi siano in grado di fare esattamente la stessa cosa, il Samsung Galaxy Ring sarebbe nato morto. Soprattutto se il produttore costringesse a pagare per funzioni che sarebbero già disponibili senza costi aggiuntivi su altri dispositivi Samsung.. Ma naturalmente tutto ciò rientra nel campo delle ipotesi.

Sulle caratteristiche dell’anello intelligente in sé, poco è stato rivelato ufficialmente. Samsung ha dichiarato che il Galaxy Ring si concentrerà sulle funzioni di salute intelligente. Si prevede che il indossabile si integra con il Vitality Score di Samsung Health per fornire informazioni personalizzate basate su parametri quali l’attività fisica, la frequenza cardiaca e la qualità del sonno.

Si dice anche che potrebbe offrire il monitoraggio della fertilità in collaborazione con Natural Cycles. Il Samsung Galaxy Ring non ha ancora una data di lancio. Sia questo dispositivo che i nuovi Galaxy Watch dovrebbero essere annunciati nella seconda parte del 2024.

LEGGI  Amazon porta Alexa negli hotel in Spagna

Elaborazione…

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *