Il principe arabo regalerà un’auto di lusso a ogni giocatore che batterà l’Argentina

Il risultato della squadra araba nella partita inaugurale della Coppa del Mondo nel Golfo Persico è stato storico, e ha battuto una delle serie pretendenti al titolo.

© Getty.I giocatori dell’Arabia Saudita festeggiano un gol.

È stata una vittoria combattuta, faticosa e meritata, per 2-1, quella dell’Arabia Saudita sull’Argentina nella prima giornata del gruppo C della Coppa del Mondo FIFA Qatar 2022. Un risultato che pochi osavano prevedere e che alla fine si è verificato all’Iconic Stadium di Lusail.

Quel che è certo è che le ripercussioni di quello storico risultato sono ancora in corso.e questa volta è a causa di un premio che il principe ereditario Mohammed Bin SalmanI calciatori arabi che hanno compiuto l’epica impresa davanti a uno stadio gremito, con una folta presenza argentina.

Secondo le informazioni fornite da CNN Indonesiail principe regalerà a ciascun giocatore della nazionale di calcio dell’Arabia Saudita una Rolls Royce Phantom.un’auto di lusso del valore di oltre mezzo milione di euro, il tutto per lo storico risultato ottenuto alla Coppa del Mondo.

E vale la pena ricordare che la squadra verde ha iniziato a perdere, grazie a un calcio di rigore realizzato da Lionel Messi. Ma nel secondo tempo l’eroismo è arrivato nel giro di pochi minuti, quando sono apparsi per la prima volta sul tabellino dei marcatori.Saleh Al-Shehri e poi Salem Al Dawsari, con un tiro magistrale, hanno sigillato la vittoria..

Vale la pena ricordare che per gli arabi restano ancora due date da giocare in cui affronteranno la Polonia, e attenzione che, in questo caso, dovrebbero essere eventualmente installati nella fase degli ottavi di finale; E nell’ultima giornata giocheranno contro il Messico, allenato dal manager argentino Gerardo Tata Martino..

LEGGI  In Francia sono negli occhi di chi guarda: dopo Rennes vs PSG, dure critiche a Lionel Messi
Vittoria
WRITTEN BY

Vittoria

Ciao, sono Vittoria. Sono una redattrice di DFO Media, dove mi immergo nel mondo dello sport, decifrando le tendenze e condividendo le storie che ci sono dietro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *