Il GPT-5 sarà una bestia: Sam Altman pensa che il GPT-4 sia “l’IA più stupida” che abbiamo mai usato

Il salto da GPT-4 a GPT-5 sarà brutale e Sam Altman vuole che lo sappiate.. Il CEO di OpenAI ha fatto nuovamente riferimento al suo prossimo modello di intelligenza artificiale e ha confermato che l’evoluzione rispetto alla versione attuale sarà molto evidente.

Durante un’apparizione all’Università di Stanford, l’imprenditore ha sottolineato che stanno lavorando per migliorare le prestazioni e l’accuratezza dei loro modelli linguistici di grandi dimensioni (LLM). Un lavoro che, logicamente, richiede un enorme investimento finanziario.

Sebbene Altman non abbia specificato quanto costi a OpenAI sviluppare, addestrare e mantenere i suoi modelli linguistici, ha chiarito che, quando il salto tecnologico che viene compiuto è sufficientemente grande, questi costi possono essere affrontati senza lamentele. Ha fatto notare che le prestazioni del GPT-4 su ChatGPT, che solo nel 2023 è costato alla startup più di 500 milioni di dollari, saranno “un po’ imbarazzanti, nella migliore delle ipotesi” rispetto al GPT-5.

Ma non si è fermato qui. “GPT-4 è di gran lunga, il modello più stupido che nessuno di voi dovrà mai più usare. È importante lanciare presto e spesso, e noi crediamo nell’implementazione iterativa. Se sviluppiamo un’intelligenza artificiale generale in uno scantinato e il mondo va ancora in giro felicemente bendato, non credo che questo ci renda dei buoni vicini”, ha detto il leader di OpenAI.

Il salto a GPT-5 e il primo riferimento a GPT-6

GPT-5, l'intelligenza artificiale di OpenAI, GPT-4

Non è la prima volta che Sam Altman parla del grande salto che GPT-5 farà una volta raggiunto dagli utenti. Già a marzo, ha dichiarato nel podcast di Lex Fridman che GPT-4 e GPT-4 Turbo “facevano schifo”.. Ma non perché fossero pessimi, bensì perché l’evoluzione verso modelli più potenti e capaci era ancora lontana dal loro apice.

“Penso che siano impressionanti, ma rispetto a dove dobbiamo andare e a dove penso che andremo… sapete, all’epoca del GPT-3 tutti dicevano ‘Oh, è incredibile. È una meraviglia della tecnologia”, e lo è. Lo era. Ma ora abbiamo il GPT-4 e si guarda al GPT-3 ed è inimmaginabilmente orribile. Credo che la differenza tra GPT-5 e GPT-4 sarà la stessa che c’è stata tra GPT-4 e GPT-3″.

Sam Altman, sul GPT-4 nel podcast di Lex Fridman.

Il concetto si ripete ora. Tuttavia, Sam Altman ha chiarito che l’evoluzione non si fermerà con il GPT-5, e che i concetti che ora espone sul GPT-4 saranno probabilmente ribaditi quando arriverà il GPT-6.

LEGGI  Il Pixel Watch è arrivato, ma ha un compito difficile da svolgere per dimostrare che ne vale la pena.

“Sembra una risposta evasiva, ma credo che la cosa più importante di GPT-5, o qualunque sia il suo nome, sia che sarà più intelligente. Credo che uno dei fatti più straordinari della storia umana sia che possiamo fare qualcosa e dire subito, con un alto grado di certezza scientifica, che il GPT-5 sarà molto più intelligente del GPT-4″.. E la GPT-6 sarà molto più intelligente della GPT-5, e non siamo nemmeno vicini alla cima della curva, osservato.

Senza dubbio, il fermento intorno al GPT-5 è estremamente elevato, e le parole di Sam Altman aggiungono un tocco in più di hype. L’imprenditore ha mantenuto un riserbo sulla data di lancio del nuovo modello di intelligenza artificiale. Tuttavia, si dice che potrebbe arrivare dopo la metà di quest’anno.

Un’azienda che ha già avuto accesso alla tecnologia ha rivelato che, secondo OpenAI, essa arriverà al pubblico una volta iniziata l’estate. Le prime impressioni sull’IA sono state positive. L’amministratore delegato di una delle aziende che l’ha testata l’ha addirittura descritta come “materialmente migliore”. rispetto al GPT-4.

Elaborazione…

Hai finito! Ora siete iscritti

Si è verificato un errore, aggiornare la pagina e riprovare.

Anche in Hipertextual:

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *