I robot iniziano a comprare case (e renderanno più difficile possederne una)

L’intelligenza artificiale non minaccia solo di sottrarre posti di lavoro ad artisti e illustratori. Potrebbe anche riguardare gli agenti immobiliari o chiunque si occupi di affittare la propria casa o il proprio appartamento, e la prova di ciò sono le società specializzata in sistemi di automazione per l’acquisto e la vendita di case.e che rinunciano completamente all’uso di esseri umani per questo lavoro.

Imagine Home è una di queste aziende dedicate all’acquisto e all’affitto di immobili in modo completamente autonomo. L’inquilino, o la persona interessata ad affittare un immobile, svolge tutte le formalità anche virtualmente. In effetti, e secondo ViceNel caso di un’azienda come questa, tali società non hanno nemmeno un umano che visiti il potenziale inquilino.

Per le visite, chi è interessato ad affittare l’immobile precedentemente acquisito da Imagine Home, devono solo sottoporsi a una verifica dell’identità attraverso un sistema di riconoscimento facciale.che scansiona il volto della persona per verificarne la corrispondenza con il passaporto. In seguito, l’azienda fornisce un codice temporaneo con cui l’utente può accedere alla casa e ispezionarla personalmente.

In effetti, non c’è nemmeno un umano disponibile nel caso in cui la persona sia interessata ad affittare la casa. Una volta terminata la visita, il sistema invia l’offerta al cellulare dell’utente, che può confermare o rifiutare il noleggio.. Se conferma, riceve un codice di accesso permanente che gli consente di iniziare il trasloco.

Fare a meno degli esseri umani per risparmiare sui costi dell’affitto di un alloggio.

Chiaramente, uno degli obiettivi di aziende come Imagine Home, è quello di rinunciare al lavoro umano ed evitare così le spese per l’assunzione di una persona che visiti e organizzi l’affitto dell’alloggio. Inoltre, non hanno bisogno di aprire uffici in affitto nelle città in cui hanno acquistato case.

LEGGI  Come l'intelligenza artificiale sta dominando l'industria della moda cinese

I cosiddetti locatori automatizzati, tuttavia, presentano un inconveniente che va oltre l’apparente sottrazione di lavoro agli agenti immobiliari. Queste aziende tutilizzano anche le loro tecnologie per rintracciare e acquistare case a prezzi accessibili.

È proprio una strategia che priva le famiglie a basso reddito del diritto di proprietà.Brendan McKay, presidente dell’Associazione degli esperti indipendenti di mutui ipotecari, sottolinea. “È abbastanza facile tracciare una linea retta sul fatto che sta rendendo significativamente più difficile per le famiglie a basso e moderato reddito diventare proprietari di case, perché questo è il mercato in cui comprano. Quindi è assolutamente un’esclusione di quel segmento di persone”, sottolinea.

In ogni caso, è troppo presto per conoscere l’impatto reale di queste società e il modo in cui potrebbe influire sul mercato immobiliare.

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *