Google VEO è la nuova AI per la generazione di video dal testo che promette di battere Sora di OpenAI.

Google VEO è una delle sorprese della Google I/O. L’evento dedicato allo sviluppo dell’azienda di Mountain View porta la sua prima AI in grado di generare video dal testo che le forniamo.. E si dimostra promettente.

Si tratta di un esperimento uscito direttamente dal laboratorio di DeepMind e di un’ovvia risposta a Sora di OpenAI. Con questo strumento, gli utenti saranno in grado di generare video a 1080p della durata di oltre un minuto, il limite del suo rivale.

Google VEO arriva con una grande varietà di stili

Dal surrealismo all’animazione o al realismo purogli stili a cui possiamo accedere vanno ovunque ci porti l’immaginazione. Almeno, questa è la teoria, allo stesso modo in cui possiamo vedere in altri generatori di contenuti AI.

Dall’account di DeepMind è stata condivisa una serie di video generati da Google VEO, accompagnati dalla scritta prompt o input di testo dati all’IA per generarli. Eccone alcuni tra i più evidenti.

“Un cowboy solitario cavalca il suo cavallo attraverso una pianura aperta davanti a un bellissimo tramonto, con una luce morbida e colori caldi”.

“Un’astronave attraversa l’immensità dello spazio, le stelle passano come lampi, alta velocità, fantascienza”.

“Una donna seduta da sola in un caffè poco illuminato, con un romanzo mezzo finito aperto davanti a sé. Estetica da film noir, atmosfera misteriosa. In bianco e nero”.

“Primo piano di spiedini di pollo e peperoni verdi che grigliano su un barbecue in fiamme. Messa a fuoco superficiale e fumo leggero. Colori vivaci”.

LEGGI  OpenAI rinvia l'arrivo del GPT Store, il suo negozio per le versioni personalizzate di ChatGPT

Come mostrato dalle voci da testo a video di Google VEO, la descrizione dettagliata fa la differenza. Saper dare allo strumento esattamente l’idea di ciò che si ha in mente è la chiave per fornire risultati di qualità.

Come utilizzare Google VEO?

Per il momento, Google VEO è ancora uno strumento sperimentale.. Per questo motivo non esiste una data di lancio concreta. Ma è possibile iscriversi al laboratorio di prova VideoFX -non disponibile nell’UE- e tentare la fortuna per ottenere l’accesso.

Antonio
WRITTEN BY

Antonio

Ciao, mi chiamo Antonio. Sono uno scrittore di DFO Media e la mia passione è esplorare l'intersezione tra sport e tecnologia. Attraverso i miei scritti, svelo le innovazioni che stanno plasmando il futuro dello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *